> > Messico: cinque spiagge che non dovete assolutamente perdere

Messico: cinque spiagge che non dovete assolutamente perdere

Messico

Vi presentiamo cinque spiagge paradisiache che non dovete assolutamente perdere durante la vostra prossima vacanza in Messico

Posti di mare come Playa del Carmen, Puerto Vallarta, Cozumel, Cancun e Cabos San Lucas sono le classiche mete delle vacanze in Messico.

Si caratterizzano per un mare cristallino, la barriera corallina e infinite distese di sabbia bianca dove sorseggiare un drink al tramonto. Ma sono davvero le più belle? Vi presentiamo le cinque spiagge messicane che meritano di essere visitate.

Tulum

È senza di dubbio una delle più belle spiagge del continente americano. Sabbia bianca, mare azzurro caraibico e alcune pittoresche rovine Maya che si affacciano sulla sabbia. Queste sono le sue caratteristiche principali.

La sua barriera corallina è seconda al mondo per grandezza. Per raggiungerla bisogna percorrere la carretera 307 da Cancun per 130 chilometri.

Playa del Carmen

Tappa obbligata per il divertimento e lo shopping, Playa del Carmen è la spiaggia per eccellenza più mondana del Messico. Locali e bar affollano il lungomare, ma la spiaggia è lunga, bianchissima e dal fondale basso, nel quale è possibile passeggiare tranquillamente. Molto vicine sono le città-fortezza di Tulum e Cobá, dove l’antica civiltà maya costruì i suoi incredibili quanto portentosi templi.

Proprio a Playa del Carmen sono presenti alcune delle migliori strutture alberghiere del Messico, ideali per una vacanza di coppia o in famiglia.

Puerto Morelos

Si tratta di un piccolo villaggio di pescatori, una graziosa località balneare collocata tra Cancun e Playa del Carmen. La sua spiaggia, con sabbia finissima, è un vero paradiso. Il mare è pulito e l’acqua è calda. Ma il must è dato dalla splendida barriera corallina a soli cinquecento metri dalla costa.

Perfetta per lo snorkeling e le immersioni.

Puerto Escondido

Chi non è a conoscenza di questa famosa località, nello Stato di Oaxaca, forse la migliore di tutto lo stato messicano? Qui giungono surfisti da tutto il mondo per il mexican pipeline, un’onda tubolare di oltre sei metri d’altezza che si infrange sui tre chilometri della celebre spiaggia di Zicatela. Quest’ultima è a sua volta sede di molti prestigiosi campionati. L’acqua è quindi piuttosto turbolenta.

Per una nuotata più serena è meglio spostarsi a Playa Carrizalillo o a Playa Marinero, davanti al centro di Puerto Escondido.

Isla Mujeres

Sono stati gli spagnoli a chiamare così questa piccola isola di soli otto chilometri di lunghezza. L’“isola delle donne” prende il suo nome dalle statue femminili che si trovano accanto al tempio dedicato alla dea della fecondità Ixchel. Il mare dell’Isole delle donne è ricco di sfamature meravigliose. Le spiagge migliori si trovano sulla costa meridionale e sono Playa Paraíso e Playa Lancheros, dove si trova anche la Fortezza Mundaca. Per chi ama le immersioni, si organizzano escursioni alle Grotte degli squali e al Reef di Manchones.