> > Messico, terremoto di magnitudo 6.3 a Guerrero: si temono danni

Messico, terremoto di magnitudo 6.3 a Guerrero: si temono danni

terremoto messico

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.3 è stata registrata in Messico: il fenomeno sismico ha avuto epicentro nei pressi di Guerrero.

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.3 ha fatto improvvisamente tremare la terra in Messico nella giornata di domenica 11 dicembre. Il sisma ha avuto epicentro in prossimità di Guerrero. La segnalazione è stata diramata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

Messico, terremoto di magnitudo 6.3 a Guerrero

Nella giornata di domenica 11 dicembre, alle 14:31:32 UTC, corrispondenti alle ore 15:31:32 in Italia e alle 08:31:32 ora locale, è stata rilevata una scossa di terremoto di magnitudo 6.3 in Messico dall’INGV.

Secondo quanto riferito dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), il sisma ha avuto epicentro nei pressi di Guerrero e ha avuto coordinate geografiche pari a una latitudine di 17.2620 e una longitudine di -100.4520. L’ipocentro del fenomeno sismico, invece, ha avuto una profondità corrispondente a circa 20 chilometri. In considerazione dell’ipocentro poco profondo, la scossa è stata particolarmente avvertita nelle zone situate nelle vicinanze dell’epicentro.

Si temono danni: numerose segnalazioni su Twitter

A causa della elevata magnitudo, poi, si teme che il fenomeno abbia provocato ingenti danni strutturali e non può essere esclusa la presenza di vittime o ferite.

Secondo quanto riferito dalle autorità di Città del Messico, sono stati avviati sopralluoghi e sorvoli per ispezionare le proprietà che sono state interessate dal sisma. Sulla base dei dati raccolti e delle segnalazioni pervenute, pare che il terremoto non abbia provocato danni né feriti.

Su Twitter, intanto, sono state diffuse numerose testimonianze di persone che hanno avvertito la scossa. Sul social, infatti, sono state postate clip di monumenti che oscillavano: è il caso, ad esempio, dell’Angelo dell’Indipendenza che, secondo alcuni utenti, “ondeggiava dopo l’allarme terremoto a Città del Messico”.

Molte anche le foto. In seguito alla scossa che ha causato l’attivazione dell’allarme antisismico, cinque elicotteri Cóndores hanno effettuato sorvoli di sorveglianza e supervisione su Città del Messico. Gli scatti fatti durante il volo mostrano decine e decine di persone che si sono riversate in strada dopo aver avvertito il forte terremoto.