×

Messina, l’ultima lettera della madre e il messaggio su Facebook

"Porto via con me Alessandra, ti chiedo scusa Maurizio" queste le parole di Mariolina indirizzate al marito prima di morire con la figlia 14enne.

Messina ultima lettera
Messina ultima lettera

“Mi spiace, chiedo perdono. Porto via con me Alessandra, ti chiedo scusa Maurizio”, queste le tragiche parole pronunciate da Mariolina Nigrelli rivolte al marito prima che lei e la figlia venissero ritrovate impiccate. Parole queste amare e piene di dolore che secondo gli inquirenti potrebbero non lasciare alcun dubbio.

Secondo Angelo Vittorio Cavallo procuratore capo di Patti “Il biglietto di addio è piuttosto esplicito”.

Ma cosa ci sarebbe stato dietro la morte di Mariolina e della figlia? Un post pubblicato su Facebook in data di 19 maggio avrebbe lasciato un altro importante indizio anche se per certi aspetti criptico. Nel condividere un post dalla pagina Facebook “Emozioni del cuore” il cui contenuto era legato al grande amore di un genitore per il figlio, la donna aveva aggiunto un commento scrivendo: “Infatti si dice mettiti con quelli migliori di te.

Mi fate solo schifo”, non sarebbe ad ogni modo chiaro a chi fosse riferito la donna.

Messina ultima lettera, “Chiedo perdono”

“Alcuni figli non capiranno mai la tacita supplica di un genitore che ti mette in guardia da qualcosa. Quando un genitore ti chiede di non fumare ti sta chiedendo solo di vivere più di lui. Quando un genitore ti chiede di non uscire con determinate persone è solo perché quelle persone potrebbero farti del male.

Quando un genitore ti chiama più volte al cellulare non lo fa perché vuole darti fastidio, è solo che la sua anima freme nel saperti a casa sano e salvo. Un genitore non ti dà mai il peggio né te lo augura. Un genitore ti ama e ti supplica di avere una vita migliore e più felice della propria”.

Queste sono le ultime parole condivise sui social network dalla madre di Alessandra qualche giorno di morire con la figlia in quelle circostanze tragiche impiccate alla trave. Si tratta di un post dal quale traspare l’affetto che solo un genitore può provare per il figlio. Eppure un commento di Mariolina a queste parole potrebbero indicare come ci fosse dietro qualcosa di più di una semplice preoccupazione per un figlio. La donna infatti si era rivolto a qualcuno scrivendo quanto gli facesse solo schifo. Ci si chiede tuttavia a chi fossero rivolte quelle parole di disgusto.

Messina ultima lettera, “Era troppo apprensiva”

Da Adnkronos si apprende tuttavia, attraverso racconti dei familiari, come la ragazzina 14enne avesse delle difficoltà a legare con i compagni di scuola. “La madre ha litigato più volte con le altre mamme delle compagnette. Era molto protettiva con la ragazza, forse troppo. Troppo apprensiva”, le parole di alcuni testimoni.

Messina ultima lettera, il parroco: “La tragicità dell’evento lascia tutti increduli”

A commentare il tragico evento anche il il Parroco di Santo Stefano di Camastra Don Calogero Calanni che ad Adnkronos ha dichiarato: “Resta la tragicità dell’evento che lascia tutti increduli e sgomenti a partire dai propri compagni e dagli educatori che hanno condiviso con lei la vita scolastica fino alla mattina del giorno precedente in cui è stato compiuto l’estremo gesto ignari della tragedia che andava maturando”

Contents.media
Ultima ora