×

Metodi veloci per perdere peso con la dieta dei frappè

default featured image 3 1200x900 768x576

La dieta dei frappè è uno dei metodi più rapidi per perdere peso in modo salutare ed efficace. Vi sono vari tipi di frappè sul mercato, ma quelli più popolari sono quelli che sostituiscono il pasto e quelli proteici. Aggiunti ad uno stile di vita sano, questi liquidi possono dare molta energia e ridurre l’appetito, mantenendo un adeguato livello di nutrienti.

Come per ogni dieta, l’acqua è la chiave per perdere peso, soprattutto quando si segue la dieta dei frappè.

weight management body image2 26

Frappè che sostituiscono il pasto
I frappè che sostituiscono il pranzo sono sul mercato da anni e aiutano a sentirsi pieni, con poche calorie e la giusta quantità di nutrienti.

Sostituendo due pasti al giorno con i frappè e mangiando un pasto normale, si possono perdere da mezzo chilo ad un chilo a settimana. Di solito chi segue la dieta beve un frappè a colazione e uno a pranzo, mentre la cena consiste in un pasto normale. Questo tipo di frappè si può trovare nella sezione di alimenti dietetici del supermercato.

Frappè proteici
I frappè proteici favoriscono la perdita di peso aumentando il metabolismo e fornendo energia a lungo.

Dal momento che a volte questi frappè hanno molte calorie, se si vuole dimagrire è meglio usare i frappè sostitutivi del pasto. Le proteine in polvere sono prodotte da vari marchi e si trovano in alcuni negozi specializzati in alimentazione salutare.

Integrate l’acqua nella dieta dei frappè
Come in ogni dieta, si consiglia di bere otto bicchieri di acqua al giorno, soprattutto se state seguendo questa dieta per dimagrire, poiché l’acqua aiuta ad assorbire i nutrimenti presenti nel frappè, facendovi sentire sazi più a lungo. L’acqua, inoltre, elimina le tossine dall’organismo, così avrete meno ritenzione idrica e perderete peso più velocemente. Prima di iniziare qualunque dieta, parlatene con il vostro medico.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora