×

Michele Bruni dà vita al marmo

Se parliamo di scultura a soggetto religioso, non possiamo non pensare a Siena, dove a partire dal Basso Medioevo l’architettura sacra e civile si è ornata di splendide statue in marmo. Proprio nel capoluogo toscano, nell’ex-chiesa di Santa Maria della Rosa, sono in mostra, fino al 30 gennaio, gli Esseri di pietra creati da Michele Bruni.

L’evento fa parte del ciclo Sette sull’altare, sette opere di arte contemporanea, una per ogni altare dell’ex-chiesa, divenuta oggi luogo di studio per gli studenti universitari della città. Ormai dal luglio scorso i visitatori hanno l’occasione di ammirare una nuova serie di opere ogni mese. Le sculture di Bruni sono la prima parte della sezione Psiche ed anima.
L’incredibile senso di leggerezza comunicato dagli oggetti in marmo è dovuto alle forme slanciate che Bruni dona alle sue creazioni.

Il colore lucente lascia trasparire la spiritualità delle sagome non definite nei dettagli. Un invito a superare il materiale per trovare l’energia che ci anima.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche