×

Michele Merlo, annunciati l’ora e il luogo della camera ardente e del funerale

La camera ardente sarà allestita il 16 giugno, mentre i funerali si svolgeranno venerdì 18.

Caso Merlo, ecco quando si svolgeranno le estreme onoranze

É fresca la notizia che ha reso pubblica la data dell’allestimento della camera ardente e del funerale di Michele Merlo, il giovane cantante 28enne, reso famoso da Amici, morto per una leucemia fulminante. 

Michele Merlo: il 16 giugno si svolgerà la camera ardente, il 18 giugno i funerali 

Per quanto concerne la camera ardente, sarà organizzata mercoledì 16 giugno 2021 al Pantheon della Certosa di Bologna, dalle 9 alle 16; mentre, l’estremo saluto si svolgerà venerdì 18 giugno 2021 alle ore 17 a Rosà, in provincia di Vicenza, lo stesso ovviamente paesino dove è nato Michele. I funerali si terranno presso Villa Marchiorello, Località Ca’ Minotto. 

Sarnno comunicate direttamente dalla famiglia le eventuali iniziative benefiche in memoria di Michele e indirizzate all’AIL, Associazione italiana contro le leucemie.

Michele Merlo: indagini sulla sua morte

La famiglia Merlo è ancora in fase di metabolizzazione per la scomparsa del 28enne, forse riusciranno a rendersi consapevoli della morte di Michele solo il giorno del suo funerale, quando saranno costretti a dirgli addio per sempre. Michele si trovava in compagnia della fidanzata, Luna Shirin Rasia, e stavano guardando un film, quando improvvisamente si è sentito male ed è stato trasportato all’ospedale di Vergato, a Bologna.

Lì purtroppo il suo star male è stato scambiato per “due semplici placche alla gola” ed è stato rimandato a casa. 

Successivamente, è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale Maggiore di Bologna, dove Michele non ce l’ha fatta ed è morto per una leucemia fulminante. 

I genitori infatti, non convinti di ciò che e è successo a Michele e convinti piuttosto che il loro amato figlio potesse essere salvato, hanno chiesto di indagare sul caso.

Non a caso, la Procura di Bologna ha avviato un’inchiesta per omicidio colposo ai danni di ignoti.

Michele Merlo: l’autopsia conferma che il 28enne è morto per una leucemia fulminante 

L’autopsia, nel frattempo, che era stata disposta sul corpo del cantante dalla stessa Procura, ha confermato che Michele è deceduto a seguito di un’emorragia cerebrale causata da una leucemia fulminante.

Per cui, ciò va a confermare quanto sostenuto dall’Ospedale Maggiore di Bologna. Tuttavia, alcune indiscrezioni starebbero facendo circolare la teoria secondo la quale la leucemia di Michele, se opportunamente curata, avrebbe potuto essere trattata. In poche parole, Michele poteva salvarsi?

LEGGI ANCHE>> Michele Merlo, arriva la conferma dell’autopsia: “Emorragia cerebrale dovuta a una leucemia fulminante”.

Contents.media
Ultima ora