×

Michele Merlo: in queste ore l’autopsia per stabilire “eventuali negligenze o imperizie”

Le indagini in corso sono volte ad accertare se Michele Merlo poteva essere salvato: l’esame autoptico che risponderà su eventuali negligenze

michele merlo
michele merlo

Sarà eseguita oggi, 11 giugno 2021, l’autopsia sul corpo di Michele Merlo, ex cantante di Amici morto a soli 28 anni a causa di una leucemia fulminante. Il fascicolo aperto dagli inquirenti proverà a mettere in evidenza un elemento a dir poco fondamentale, ossia se il giovane poteva essere salvato.

Dopo essersi recato in pronto soccorso, Michele era stato infatti rimandato a casa, salvo poi essere ricoverato e operato d’urgenza per via di un’emorragia cerebrale, conseguenza della tremenda malattia.

Michele Merlo: maggior luce con l’autopsia

Il medico legale sta dunque per rivelare l’esito dell’esame autoptico, che dovrebbe dare elementi aggiuntivi “su eventuali negligenze” nei soccorsi prestati all’artista vicentino. Nei giorni scorsi il procuratore capo aveva aperto anche un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti dopo l’ovvia denuncia dei genitori del ragazzo.

Così è stata chiesta un’indagine interna all’Ausl, che ha inevitabilmente portato al rinvio dei funerali di Michele.

La pm che si occupa del fascicolo dovrà di fatto accertare se “vi sia stato un trattamento sanitario adeguato”. Inoltre dovrà stabilire l’esistenza di un’eventuale “negligenza o imperizia” da parte di qualche medico o sanitario. Intanto, nel viaggio verso l’Ospedale Maggiore di Bologna, uno dei soccorritori pare abbia accusato Michele Merlo di aver fatto uso di droghe, nonostante il diniego assoluto della fidanzata Luna.

Contents.media
Ultima ora