×

Michele Misseri ritratta ancora: violentò Sarah

Ennesima versione dei fatti da parte di Misseri

Sembra averci preso gusto Michele Misseri, implicato nella terribile vicenda dell’uccisione della nipote quindicenne Sarah Scazzi, a mentire agli inquirenti e a cambiare versione dei fatti ogni volta che gli va, quasi si trattasse di un gioco e non di una insopportabile tragedia che ha portato alla morte di una ragazzina innocente.

Nel corso dell’ultimo interrogatorio, l’uomo di Avetrana ha accusato del delitto la sola figlia minore Sabrina, ma dopo averlo smentito qualche giorno fa, si è anche nuovamente detto responsabile dello stupro post mortem della ragazza, dicendo di aver abusato di lei nei pressi di una cascina isolata mentre si apprestava a nasconderne il corpo in campagna.

Se così fosse, Misseri, oltre all’accusa di occultamento di cadavere, si troverebbe addosso anche quella di vilipendio.

Ma la parte più feroce in questa allucinante vicenda che sconvolge l’Italia ogni giorno di più, sembrerebbe averla svolta Sabrina; stando al racconto, l’ennesimo, del padre, la ragazza, il 26 Agosto scorso, lo ha chiamato mentre lui faceva un riposino pomeridiano in cucina, dicendogli “Papà, ho combinato un casino”, riferendosi alla piccola Sarah che aveva appena finito di strangolare, e aggiungendo subito dopo, pare, queste agghiaccianti parole: “Tanto mi stava pure antipatica”.

Intanto, durante il sopralluogo in casa Misseri, sono state sequestrata decine di cinture che il medico legale dovrà analizzare; gli inquirenti sembrano certi che una di esse sia l’arma che ha ucciso Sarah.

4
Scrivi un commento

1000
3 Discussioni
1 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
2 Commentatori
più recenti più vecchi
Luana

E’ uno schifo….Michele comunque vadano le cose rimane un mostro…perchè quello che ha fatto è orribile.. su sabrina.. ancora sono titubante sulla sua posizione..ma.. se è vero tutto quello che dichiara suo padre, allora è una vera assassina e deve avere la peggiore delle pene che si possano affliggere. Tutta questa situazione è veramente assurda… una bambina di 15 anni.. ecco cos’era… era ancora nel fiore della giovinezza.. e quei vigliacchi le hanno strappato la vita..senza pudore..senza ritegno.. devono pagare per quello che hanno fatto!! Per rispetto di Sarah..che adesso purtroppo nn c’è più.. ma soprattutto per rispetto di Concetta..… Leggi il resto »

Luana Alagni

Non trovo le parole per descrivere lo schifo di questa orrenda vicenda di Avetrana.. che vede ormai come protagonisti, ormai pubblici e televisivi oserei dire, Sabrina e suo padre Michele Misseri. Il padre, a mio avviso, soffre comunque di disturbi psicologici.. Dai non è possibile dare 7 versioni diverse in un mese, molte delle quali anche contraddittorie.. come la violenza sul corpo di Sarah. Comunque sia questi disturbi non giustificano assolutamente l’accaduto e non devono essere motivo di alleggerire la pena. La figlia del tanto chiamato “mostro”, anche lei non puo’ essere definita o chiamata diversamente dal dispreggiativo usato da… Leggi il resto »

Luana Alagni

Non trovo le parole per descrivere lo schifo di questa orrenda vicenda di Avetrana.. che vede ormai come protagonisti, ormai pubblici e televisivi oserei dire, Sabrina e suo padre Michele Misseri. Il padre, a mio avviso, soffre comunque di disturbi psicologici.. Dai non è possibile dare 7 versioni diverse in un mese, molte delle quali anche contraddittorie.. come la violenza sul corpo di Sarah. Comunque sia questi disturbi non giustificano assolutamente l’accaduto e non devono essere motivo di alleggerire la pena. La figlia del tanto chiamato “mostro”, anche lei non puo’ essere definita o chiamata diversamente dal dispreggiativo usato da… Leggi il resto »

Leggi anche