×

Migranti, Draghi: nessuno sarà lasciato solo in acque italiane

Roma, 12 mag. (askanews) – “La politica sull’immigrazione del governo vuole, come ho avuto occasione di affermare in altra circostanza, essere equilibrata, efficace ed umana. Nessuno deve essere lasciato solo nelle acque territoriali italiane. Riteniamo il rispetto dei diritti umani una componente fondamentale di qualsiasi politica sull’immigrazione.”

Gli sbarchi di migranti avvenuti a Lampedusa domenica 9 maggio rappresentano il maggior picco di arrivi registrato in questi primi 5 mesi del 2021.

I flussi sono in aumento dall inizio del 2020, anche a causa della diffusione della pandemia in Nordafrica.

La spinta migratoria è alimentata costantemente dall instabilità della situazione politica in Libia e dalla complessità della sua estrema frammentazione interna. Va in proposito osservato che il problema non nasce propriamente sulle coste libiche, ma si sviluppa a partire dall Africa subsahariana.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora