> > Migranti, la Geo Barents sbarca a Messina con a bordo 186 naufraghi e 10 morti

Migranti, la Geo Barents sbarca a Messina con a bordo 186 naufraghi e 10 morti

Migranti Geo Barentes Messina

I 186 migranti a bordo della Geo Barents sbarcano nel porto di Messina, sulla nave anche i corpi di 10 persone decedute.

La Geo Barents, la nave umanitaria di Medici senza frontiere, ha ricevuto l’autorizzazione ad approdare al porto di Messina ed ha attraccato con a bordo 186 migranti e ben 10 corpi di persone morte che sono state recuperate in mare dal fondo di una barca.

Migranti, la Geo Barents sbarca a Messina

Si tratta dell’ennesima situazione emergenziale registrata nel Mediterraneo con i migranti che, in questo caso, hanno passato ben 13 ore a chiedere aiuto senza però che nessuna delle autorità marittime dei Paesi mediterranei desse loro ascolto.

A Messina i migranti della Geo Barentes

Stando a quanto riportato da Medici senza frontiere, a bordo della nave ci sarebbero persone provenienti principalmente dalla Guinea, dalla Nigeria, dalla Costa d’Avorio, dalla Somalia e dalla Siria.

Sarebbero partiti tutti dalla Libia e molti di loro avrebbero traumi e stress acuto casuati dal tanto tempo passato in mare e dal fatto di aver visto morire sotto i loro occhi alcuni compagni di viaggio.

La Geo Barents a Messina con 186 migranti e 10 morti

È stata sempre Medici senza frontiere a dare notizia sui propri profili social dell’autorizzazione a sbarcare a Messina per la Geo Barents: “Assegnato il porto di Messina.

Le 186 persone a bordo potranno sbarcare e speriamo che possano avere tutta l’assistenza di cui hanno bisogno. Le salme delle 10 persone che hanno perso la vita potranno avere una degna sepoltura”.