Migranti: sbarchi, arresti e rivolte. Italia sola - Notizie.it
Migranti: sbarchi, arresti e rivolte. Italia sola
News

Migranti: sbarchi, arresti e rivolte. Italia sola

Un barcone di migranti approda nel porto di Lampedusa, oggi 9 aprile 2011. ANSA / ETTORE FERRARI

Se la notizia di fonte britannica di qualche giorno fa, secondo la quale in Libia c’è quasi mezzo milione di profughi pronti a prendere il mare verso l’Europa è vera, l’emergenza totale di questi giorni potrebbe essere nulla a confronto con quella futura.

Ieri, a Porto Empedocle, sono sbarcati 380 migranti, per un totale di più di 10000 dall’inizio dell’anno solo in questa località.

Sbarchi anche a Lampedusa, raggiunta da altri 500 migranti.

Il conteggio complessivo indica circa 50000 arrivi dall’inizio dell’anno: i centri di accoglienza sono in sofferenza e gli aiuti, da parte della comunità internazionale, riguardano per lo più l’impiego di imbarcazioni per prestare soccorso ai natanti alla deriva nel mar Mediterraneo.

Si contano intanto anche gli arresti a carico degli scafisti: 7 solo nelle ultime ore, ma sembra che gli interessati siano, in realtà, profughi che si sono resi disponibili alla guida dei barconi in cambio di sconti sul costo della traversata, istruiti in modo sommario nei porti libici poco prima della partenza.

Proteste (al momento rientrate) in Sardegna da parte di due gruppi di migranti.

Il primo si rifiutava di scendere dai mezzi che l’aveva condotto nel sito di accoglienza individuato dalle autorità. Il secondo protestava per la scarsità del cibo.

L’Italia, fra le polemiche interne, cerca di portare avanti un piano di soccorso e accoglienza, ma, secondo alcuni, la situazione è già fuori controllo. L’Europa (Parigi e Berlino) ha reclamato nei giorni di scorsi una maggiore attenzione nella gestione degli arrivi, raccomandando di limitare l’accoglienza solo a coloro cui spetta l’asilo politico: i tempi di risposta alle richieste, però, sembrano essere molto lunghi, quasi un anno, senza considerare la possibilità di fare ricorso.

1 Commento su Migranti: sbarchi, arresti e rivolte. Italia sola

  1. SE GLI IMMIGRATI SI RIBELLANO BISOGNA RIMETTERLI SUBITO SU UN GOMMONE CON LE MANETTE LEGATE DIETRO LA SCHIENA. DEVONO BACIARCI I PIEDI, COME SI PERMETTONO. I cittadini comuni non ce la fanno più per strada non si incontra più una persona che dice “questi poveretti” ora si sente solo “sono troppi”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche