> > Migranti, Vaticano e Meloni: "Insieme contro i trafficanti umani"

Migranti, Vaticano e Meloni: "Insieme contro i trafficanti umani"

Parolin Pietro

Il segretario del Vaticano Pietro Parolin parla della collaborazione tra la Santa Sede e il governo Meloni per gestire i flussi di migranti

Stop ai trafficanti umani. Sul caso migranti, il segretario del Vaticano Pietro Parolin annuncia la collaborazione tra la Santa Sede e il governo Meloni per nuovi corridoi umanitari e per la regolarizzazione dei flussi.

I trafficanti, citati già da Papa Francesco

Parolin ricorda che già Papa Francesco aveva a suo tempo sollevato il problema dei trafficanti di esseri umani. E aggiunge: «Davanti a questi fenomeni, se ci si fa guidare solo dalla paura e dal timore non si raggiungono soluzioni accettabili».

E per questo, in luogo di un convegno promosso dalla prima edizione della Cattedra dell’accoglienza, all’accordo di collaborazione tra il Vaticano e il governo Meloni Parolin assegna un diktat: «Fermare gli scafisti». Per impedire che tragedie come quella di Cutro possano avere repliche in futuro.

L’appello alla comunità

«Il richiamo di fronte a questa tragedia non si poteva evitare: le persone che hanno un pochino di buon senso e di buona volontà convergano su questo richiamo» ha continuato il segretario rivolgendosi all’intera comunità. A conclusione del suo intervento, Parolin ha toccato il tema delle speculazioni sui flussi migratori, esprimendo la necessità di porre un freno a chi guadagna sull’esercizio di tali attività illecite poiché «ogni politica deve partire dal principio che le vite umane vanno difese».