×

Mihajlovic furioso tira un pugno, Montella: “Si sono visti due Milan.”

Torino - Milan 2-2
Torino - Milan 2-2

Mihajlovic furioso tira un pugno, Montella: “Si sono visti due Milan.” Ecco tutti i commenti dei due allenatori a fine partita.

Ecco l’Intervista a Mihajlovic:

E’ arrabbiato? Potevate vincere..

“Non sono arrabbiato, sono infuriato e molto deluso perché continuiamo a buttare via punti e sprecare occasioni.

Pareggiare questa partita è folle, abbiamo commesso gli stessi errori della Coppa Italia. Nella ripresa non abbiamo giocato per venti minuti: se perdiamo punti così inutile parlare di Europa”.

“Siamo andati avanti di due gol, abbiamo sfiorato il terzo poi nella ripresa ci siamo fatti riprendere e abbiamo iniziato a giocare di nuovo solo dopo il loro pareggio: mi dispiace perché commettiamo sempre gli stessi errori e non siamo riusciti a fare il salto di qualità”.

Continua a parlare di Europa, obiettivo lontano per il tecnico così:

“Se continuando a buttare via punti in questo modo è inutile anche parlare di Europa: non vuol dire che non ci proveremo ma così sarà molto difficile. Abbiamo dimostrato che se giochiamo come nel primo tempo possiamo batterli, poi siamo tornati indietro senza nessun motivo e così non si può giocare. Ci sta subire la reazione del Milan ma bisogna gestire meglio la gara, non pensare solo a difendere, invece abbiamo fatto tutto come a Milano in Coppa Italia.

Ogni partita è così e questo mi rode: mi dispiace per i ragazzi, evidentemente manca qualcosa a livello di personalità”.

Mercato?

“Rinforzi dal mercato? La società sa bene quali sono i pregi e i difetti della squadra: dobbiamo vincere partite e invogliare la società a intervenire sul mercato perché ci mancano dei giocatori. Ma io so che la società farà di tutto per accontentarmi, non ci vuole un ingegnere nucleare per capire quali giocatori ci servono”

Invece Vincenzo Montella ha analizzato la partita dei suoi così:

Che partita è stata?

“Nel primo tempo eravamo molli, dobbiamo crescere nell’interpretazione della gara. Nella ripresa siamo entrati in campo con un altro vigore, ma le cose dette nello spogliatoio restano sacre. Dobbiamo fare di più, ma abbiamo messo in difficoltà il Toro anche nel primo tempo”.

Poi su Niang..

“Non merita complimenti oggi”.

Continua sulla partita:

“Si sono visti due momenti diversi. Nella prima parte del primo tempo siamo stati appena sufficienti, abbiamo dato troppo campo ai loro contropiedi, un po’ come in Coppa Italia. E a noi non basta essere appena sufficienti. Poi dal finale del primo tempo e nella ripresa siamo entrati in campo con un altro vigore, ma sul piano del gioco abbiamo fatto bene, poi dopo il pareggio tutte e due hanno giocato a viso aperto ed è stato un finale vibrante e un pochino disordinato”.

Primo tempo shock per il Milan?

“Loro all’inizio erano molto stretti e molto compatti, anche facilitati da noi che siamo stati troppo lenti. Abbiamo imparato un’altra piccola lezione che ci servirà per il futuro: dobbiamo crescere nell’interpretazione della gara. Classifica giusta per questo Milan? Non lo so, sinceramente non l’ho neanche guardata la classifica. Comunque dopo 20 gare ogni squadra ha i punti che merita ed è nella posizione che merita.

Mihajlovic arrabbiato?

“Me l’hanno detto, se avessi potuto fare qualcosa gli avrei detto di sfogarsi su un suo giocatore così avrebbero giocato con un uomo in meno”.

Contents.media
Ultima ora