×

Mike Tyson e la storia della sua villa anni ’80 abbandonata

Condividi su Facebook

Ricchezza, fama e successo hanno un prezzo. La villa abbandonata di Mike Tyson è uno dei tanti esempi.

mike tyson

Mike Tyson è ancora la star indiscussa della boxe e grazie al suo lavoro da pugile, svolto in maniera esemplare, ebbe la possibilità di acquisire molte ricchezze. Una di queste è la mega villa di Southington, nell’Ohio. Mike Tyson l’acquistò negli anni ’80 e ci abitò fino al 1999.

Svariati problemi legali ed economici poi lo costrinsero ad abbandonare e vendere la sua ricca dimora. Oggi il destino di questa immensa tenuta è incerto ed è ancora in attesa che qualcuno decida di destinarla in qualche progetto.

Mike Tyson e la villa di Southington

Mike Tyson in circa vent’anni di carriera da pugile guadagnò una grandissima somma di denaro. Soltanto i guadagni provenienti dai suoi incontri ammontano a 400 milioni di dollari.

Purtroppo però ebbe una vita piuttosto sregolata e ricca di eccessi per cui gran parte del suo denaro svanì con facilità. Ben presto si ritrovò derubato dai suoi stessi manager, Don King e Kevin Rooney, con svariati debiti e con una denuncia per stupro. Nel 1999 venne dunque costretto a vendere la sua ampia dimora per 1,3 milioni di dollari. L’acquirente fu Paul Monea, un imprenditore pubblicitario che oltre alla sua principale attività svolgeva traffici illeciti di vario genere.

mike tyson

Nel 2007 Monea fu beccato e condannato a 13 anni nel carcere federale con l’accusa di riciclaggio di denaro e traffico di droga. Gli fu quindi portata via la villa che nel 2010 fu nuovamente acquistata dall’imprenditore Ron Hemelgarn per $ 600.000.

Pochi anni dopo però fu donata alla chiesa. Mentre la struttura stava subendo il passaggio di donazione molti riuscirono ad intrufolarsi dentro la vecchia abitazione di Mike Tyson. I curiosi che si addentrarono nella villa scattarono alcune foto che resero pubbliche sul web. Da quel momento si scoprì il vero lusso in cui viveva il pugile. Piscina interna, soffitti a specchi, bagni in marmo, vasca da bagno con vista, gabbia per tigre e molto altro esprimono il grande valore dello stabile.

mike tyson

Il destino della villa

La villa ora pare che sia stata donata alla Chiesa e che quest’ultima si stia già preparando ad allestire un santuario. Dal momento in cui la Chiesa prese il possesso dello stabile alcuni volontari iniziarono a pulirlo e sistemarlo. Il progetto di quello che sarà un santuario è posizionato nell’area in cui Tyson e i suoi ospiti solevano divertirsi in piscina. La volontà della chiesa è quella di trasformare la villa in un vero e proprio luogo d’incontro dei fedeli. Ci sarà un’area per i battesimi, una cascata al coperto e ovviamente un luogo di preghiera. Il garage a quattro posti verrà trasformato in aule per i ragazzi e in un asilo nido. Ci saranno poi gli uffici della chiesa e le sale riunioni posizionate al secondo piano.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.