×

Milano dedica un giardino a Harvey Milk, attivista per i diritti Lgbtq+

Milano dedica il primo giardino a un attivista Lgbtq+ su iniziativa de "I sentinelli" di Milano: Harvey Milk assassinato nel 1978

giardino milano intitolato a harvey milk

Milano ha dedicato il giardini di piazza Sei Febbraio ad Harvey Milk simbolo delle battaglie per i diritti Lgbtq+ e assassinato  dopo essere stato eletto consigliere comunale a San Francisco nel 1977 

Il giardino dedicato a Harvey Milk

L’annuncio viaggia su twitter.

Nell’account ufficiale, il Comune di Milano ha annunciato di aver dedicato i giardini di piazza Sei Febbraio ad Harvey Milk, simbolo delle battaglie per i diritti Lgbtq+.  Eletto consigliere comunale a San Francisco nel 1977, Harvey Milk fu assassinato il 27 novembre del 1978  insieme al sindaco George Moscone.

La cerimonia d’intitolazione, precedente la parata del Pride, si è svolta  alla presenza,dell’assessore comunale alla cultura, Tommaso Sacchi, al portavoce de ‘I Sentinelli’ – la comunità che ha avanzato la proposta – e al Presidente dell’Arcigay.

I sentinelli: la città si racconta anche con i nomi

 “Una città si racconta anche attraverso i nomi dei suoi luoghi e Milano non deve mai considerarsi arrivata sul tema dei diritti, ma deve sempre adoperarsi per allargarsi e tutelare quello già esistenti” ha affermato Il portavoce del movimento ‘I sentinelli’, Luca Paladini.

Arcigay: un evento storico ed importante

“Quello di oggi è un evento storico e importante –aggiunge Fabio Pelegatta  Presidente dell’ Arcigay – noi in questa città ci lavoriamo da 50 anni e vedere che questa città, che è cambiata anche con il nostro contributo, si ricorda e vuole fissare l’importanza del movimento Lgbt nella crescita delle culture sociali e civili è un momento importante”.

Contents.media
Ultima ora