×

Milano, in centinaia al raduno neonazista

default featured image 3 1200x900 768x576
NEWS 87663

Alcune centinaia di giovani hanno partecipato, ieri sera, alla manifestazione indetta da Skinhouse Milano, in un capannone nella zona di Rogoredo, alle porte del capoluogo lombardo. Il raduno neonazista ha scatenato polemiche in città, inizialmente il Sindaco Pisapia ha preso apertamente posizione contro l’evento di matrice razzista e xenofoba. Ma poi è intervenuta la Prefettura: “Non vi è alcun problema di ordine pubblico”. Nel capannone, con accesso solo se in possesso di biglietto, si sono esibiti alcuni gruppi musicali noti nell’ambiente dell’estrema destra.

All’interno dell’area recintata ci sono i giovani con tipico abbigliamento e teste rasate, e ragazze con magliette raffiguranti le croci celtiche. Secondo gli organizzatori, il ricavato della serata è destinato al pagamento delle spese processuali per i Camerati di Azione Skinhead. Secondo alcune indiscrezioni, è stato aggredito un giornalista da alcuni giovani neonazisti, intenzionati a difendere la loro privacy.

Contents.media
Ultima ora