×

Milano: muore Ecuadoriana rifugiata in un capannone

default featured image 3 1200x900 768x576

ambSi chiamava Mery Coello Briones la ecuadoriana di 44 anni trovata morta ieri in uno stabile in via Montalbino a Milano.

E’ stato probabilmente il fuoco in un braciere che ha consumato l’ossigeno a causare la morte della donna che si era rifugiata con un connazionale, nel capannone per sfuggire al freddo.

A dare l’allarme è stato il connazionale intorno alle 6, ma quando i soccorritori sono arrivati la donna era morta. L’uomo e’ stato ricoverato all’ ospedale Niguarda di Milano ed e’ stato portato nella camera iperbarica.

L’uomo, Josè S., 54 anni, ha raccontato che Mery Coello Briones, intorno alle 2 di notte aveva avuto un malore nella stanza in cui si trovavano e le aveva chiesto se doveva chiamare i soccorsi.

L’ecuadoriana aveva risposto di no e i due si erano rimessi a dormire. Alle 5 di stamani, al risveglio, l’amico si è però accorto che la donna non respirava più e quindi ha chiamato il 118


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora