×

Milano, scontri al corteo No Vax: fermati otto attivisti

Nuovo corteo No Vax a Milano, per un sabato pieno di scontri e di tensioni. Sono stati fermati otto attivisti. Grande manifestazione anche a Trieste.

Corteo

Nuovo corteo No Vax a Milano, per un sabato pieno di scontri e di tensioni. Sono stati fermati otto attivisti. Grande manifestazione anche a Trieste. A poche ore dal via alle elezioni comunali, ci sono stati momenti di grande tensione. 

Milano, scontri al corteo No Vax: momenti di tensione

La città di Milano era preoccupata per la Global march for climate justice, corteo a cui partecipano quasi 10mila attivisti, ma in reatlà a creare disordini sono stati i No Vax, con un nuovo corteo. Un sabato pre-elettorale davvero carico di tensioni, per l’undicesima manifestazione No Green pass dal 24 luglio. Ci sono state aggressioni alle forze dell’ordine, che hanno dovuto effettuare delle cariche e diversi attivisti sono stati fermati e portati in questura.

Il corteo ha sfilato ancora una volta per le strade della città, con lo scopo di bloccare la città, per portare avanti il proprio pensiero contro il Green Pass obbligatorio. I manifestanti sono partiti da Piazza Fontana e sono andati verso piazzale Loreto, per seminare il caos tra via Padova e viale Monza. Quasi 5 mila persone hanno protestato.

Milano, scontri al corteo No Vax: la manifestazione

I manifestanti hanno iniziato ad urlare “venduti” agli agenti presenti, prendendo le parti della poliziotta romana Nunzia Alessandra Schilirò, che è salita sul palco durante un presidio.

Vi paghiamo noi, schifosi, pagliacci, siete la vergogna dell’Italia” hanno urlato agli agenti. La polizia non ha reagito alle provocazioni. A Porta Venezia alcuni manifestanti hanno cercato di rompere il fronte e salire verso i Bastioni, così tre di loro sono stati fermati e portati in Questura, denunciati per resistenza. Tensione anche in viale Monza, dove un residente ha tirato l’acqua dal balcone contro i No Green Pass. Due donne, per risposta, si sono staccate dal corteo e hanno iniziato a suonare a tutti i citofoni del palazzo.

Nello stesso momento molti clienti di bar e automobilisti hanno apprezzato il corteo e hanno salutato i manifestanti.

Milano, scontri al corteo No Vax: otto attivisti fermati

La manifestazione è durata fino a sera e la città si è completamente bloccata. La tensione è aumentata intorno alle 20.50 in viale Monza. La questura ha deciso di bloccare la strada e i manifestanti hanno cercato di sfondare il cordone sotto al ponte della ferrovia.

Gli agenti hanno provato a contenerli, ma alla fine è volata qualche manganellata. Altri quattro attivisti sono stati bloccati. In totale sono otto, di cui sette accusati di resistenza al pubblico ufficiale e uno denunciato per manifestazione non preavvisata. I poliziotti hanno raddoppiato il cordone e alla fine il corteo ha iniziato a finire.

Milano, scontri al corteo No Vax: anche a Trieste grande manifestazione

Anche a Trieste è scoppiata la protesta e per le vie del centro hanno sfilato moltissime persone contro il Green pass, che si sono radunate davanti la sede della Rai. I poliziotti hanno tolto il casco per appoggiare i manifestanti. Per strada c’erano circa diecimila persone, forse anche di più, che hanno percorso le strade mandando in tilt tutta la città. Tantissimi striscioni, cartelli, tamburi, slogan, fumogeni e pettorine per rivendicare la possibilità di scelta e il no al passaporto vaccinale obbligatorio per i lavoratori. 

Contents.media
Ultima ora