×

Milano, svolta nel caso dell’omicidio di via Giulio Romano: c’è un principale sospettato

Svolta nelle indagini sul caso dell'omicidio che si è consumato a Milano, in via Giulio Romano 27: c'è un principale sospettato.

Omicidio Milano: chi è il principale sospettato

C’è una svolta importante nelle indagini sul caso dell’omicidio che si è consumato nella serata di lunedì 6 dicembre 2021 a Milano e più precisamente in Via Giulio Romano 27, nello specifico è stato identificato colui che potrebbe essere il presunto killer e che attualmente è considerato il principale sospettato, si tratta di un conoscente dell’82enne.

Milano,omicidio di Via Giulio Romano: identificato il sospettato killer

Un uomo di 82 anni, Pierantonio Secondi, è stato brutalmente ucciso all’interno del suo appartamento sito in via Giulio Romano 27, nella prima serata di lunedì 6 dicembre 2021.

Un’importante svolta nelle indagini che si stanno eseguendo sul caso, è arrivata nella giornata di martedì 7 dicembre 2021, in particolare sarebbe stato identificato dagli investigatori il presunto killer, si tratta di un uomo di 35 anni di origine romena, conoscente della vittima, già precedentemente denunciato per stalking dall’82enne.

Milano, omicidio di Via Giulio Romano: si cerca il sospettato killer

I Carabinieri del nucleo investigativo della Compagnia Porta Monforte di Milano hanno ufficialmente avviato le ricerche del 35enne, che al momento è considerato il principale sospettato per la morte di Pierantonio Secondi, l’82enne che è stato ucciso nella serata di lunedì 6 dicembre 2021 all’interno del suo appartamento di Via Giulio Romano 27.

Stando a quanto emerso dalle indagini effettuate fino ad ora sul caso dai Carabinieri, sembra che il 35enne attualmente ricercato dagli investigatori fosse stato denunciato da Secondi qualche mese fa per Stalking, nei suoi confronti era stato emesso anche un ordine di allontanamento e un divieto di avvicinamento, misure che a quanto sembra potrebbero non essere state sufficienti a salvare la vita del pensionato di 82 anni.

Milano, omicidio di Via Giulio Romano: gli indizi che hanno portato ad identificare il sospettato

Tra i numerosi indizi che hanno portato i Carabinieri della Compagnia Porta Monforte di Milano a considerare il 35enne come il principale sospettato per l’omicidio di Pierantonio Secondi: un trolley con le sue iniziali lasciato fuori dalla porta dell’abitazione dell’82enne, i materiali ricavati da alcune riprese delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, alcune mail indirizzate all’anziano e infine le testmonianze dei vicini di casa di Secondi.

Contents.media
Ultima ora