×

Milano, uccide un uomo e poi si spara sul balcone e cade nel vuoto

Daniela Randazzo ha ucciso Franco Deidda con un colpo di pistola. Poi si è sparata sul balcone ed è caduta nel vuoto.

Omicidio-suicidio

Ha ucciso un uomo con un colpo di pistola in un’abitazione di Milano. Poi si è recata sul balcone e si è sparata, cadendo nel vuoto. Una vicina di casa ha lanciato l’allarme.

Milano, uccide un uomo e poi si spara sul balcone e cade nel vuoto

Daniela Randazzo, 57enne di Busto Arsizio, ha preso una delle pistole presenti nell’abitazione e ha ucciso Franco Deidda, proprietario della casa, genovese di 62 anni. Poi è andata sul balcone e si è sparata, cadendo nel vuoto dal secondo piano. Una vicina ha notato il corpo per terra e ha lanciato subito l’allarme. Si è trattato di un omicidio-suicidio, avvenuto in via Arno a Vanzaghello, in provincia di Milano. Inizialmente gli investigatori hanno lavorato a due ipotesi diverse, quella dell’omicidio-suicidio e quella del duplice suicidio, ma sono arrivati alla conclusione che è stata la donna ha sparare due volte.

Ho sentito degli spari, correte” ha detto in una telefonata al 112 una residente. Un’altra persona poi ha telefonato, dicendo di aver trovato un cadavere in cortile. Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118 con un’ambulanza e i carabinieri della Compagnia di Legnano.

Le indagini

Accanto al corpo della donna c’era la pistola. Nell’abitazione i carabinieri hanno poi scoperto il corpo senza vita di Franco Deidda, con un colpo di pistola alla tempia.

Secondo quanto emerso dai primi riscontri, i due non vivevano insieme e i vicini di casa hanno dichiarato di non aver mai visto la donna prima. Gli inquirenti stanno cercando di capire cosa sia accaduto. Visto il ritrovamento dell’arma del delitto accanto alla donna, risultata legalmente detenuta da Deidda, è probabile che lei, forse al termine di una discussione, abbia colpito il 62enne e poi sia andata sul balcone a spararsi, cadendo nel vuoto con l’arma ancora tra le mani.

Contents.media
Ultima ora