×

Millie, il jack russell che rischiava di annegare salvata grazie a una salsiccia e un drone

L'astuzia di Emma, padrona del jack russell Millie, ha salvato la cagnolina

Millie, il jack russell salvato

L’amore per il suo cane e l’astuzia dei soccorritori, hanno salvato Millie, un jack russell che rischiava di annegare in una palude. Il tutto è accaduto in Inghilterra. La cagnolina ora sta bene.

Millie, il jack russell che rischiava di annegare in una palude

Millie è un jack russell di 3 anni ed è di proprietà di Emma Oaks, 40 anni. Le due vivono poco a nord di Portsmouth, a Purbrook. Emma e Millie erano uscite per fare la solita passeggiata, ma non tutto era andato per il verso giusto. La povera cagnolina si era ritrovata nelle distese fangose di Havant, nell’Hampshire, rischiando di non poter fare più ritorno a casa.

Il primo tentativo di salvataggio del jack russell Millie

Il tutto è accaduto perchè Millie è riuscita a sfuggire dal guinzaglio, dandosi ad una folle corsa. Ovviamente, Emma, non era riuscita a stare al passo della sua cagnolina perdendo completamente le sue tracce. Disperata e, con la paura di rivedere più Millie, Emma si era rivolta ai soccorsi che, con la aiuto di un drone hanno intercettato il jack russell. Purtroppo però, in un primo momento, come riporta Fanpage, Millie era terrorizzata dall’alta marea che cresceva sempre di più e nonostante i soccorsi, si stava avvicinando ad una palude dall’acqua alta, dalla quale uscire sarebbe stato impossibile uscire.

L’astuzia della padrona a del jack russell Millie

Se Millie è riuscita a tornare tra le braccia della sua padrona, lo si deve alla mossa astuta di quest’ultima. Emma, con molto coraggio, aveva deciso di prendere il cane per la gola. La sua idea era stata quella di attirare Millie con il suo cibo preferito: la salsiccia. I soccorritori dunque hanno legato una salsiccia e l’hanno lanciata in acqua.

Millie, attirata dall’odore della sua pietanza preferita, ha iniziato a nuotare verso la riva tornando a casa sana e salva.

Contents.media
Ultima ora