×

Mimmo Paladino a Palazzo Reale

default featured image 3 1200x900 768x576

Mimmo Paladino
Milano, Palazzo Reale, Piazzetta Reale e Galleria Vittorio Emanuele II
fino al 10 luglio

22a 1024x512

La mostra allestita a Palazzo Reale è un omaggio della città al maestro campano, una delle più autorevoli personalità del panorama artistico italiano e internazionale.

Il visitatore è accolto dall’imponente Montagna di sale, una sorta di piramide “magicamente alchemica” come ebbe a definirla Arthur C. Danto in occasione del suo riallestimento in piazza del Plebiscito a Napoli, dopo la prima realizzazione a Gibellina, disseminata di cavalli e sculture dai tratti arcaici.
Al piano nobile la pittura, dagli anni Settanta fino ai giorni nostri, con alcuni dipinti chiave che scandiscono le tappe dell’evoluzione stilistica e tematica di Paladino; tra questi Silenzioso, mi ritiro a dipingere un quadro del 1977, vero atto di fondazione della Transavangurdia.

L’allestimento, a cura di Giovanni Tortelli e Roberto Frassoni, non è strettamente cronologico ma punta piuttosto a creare suggestioni ed esaltare la complessità linguistica del maestro. Fra le sale più affascinanti quella dedicata all’installazione dei Dormienti, trentadue sculture immerse nella composizione “eco-acustica”, con musiche di David Monacchi, giovane compositore marchigiano.
Nel cortile di Palazzo Reale sono posizionati quattro scudi di cinque metri di diametro in terracotta, materia antica che sottolinea la continuità del linguaggio di Paladino con l’arte classica.

Nell’Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele II infine è collocato un aeroplano P.180 Avanti, costruito dalla Piaggio Aero, intitolato Cacciatore di stelle, la cui livrea è stata dipinta dal maestro.

Info: +39 02 43353522
www.paladinopalazzoreale.it

Contents.media
Ultima ora