×

Minacce di morte a Luigi Di Maio, due indagati a Roma

Sul registro degli indagati la procura di Roma ha iscritto due persone per le minacce di morte e ingiurie destinate a Di Maio.

Il ministro Luigi Di Maio

A inizio aprile il ministro degli degli Esteri Luigi Di Maio aveva ricevuto minacce di morte via social da parte dei sostenitori di Putin. Ci sono due indagati nell’inchiesta della procura di Roma in relazione ai messaggi minatori. I carabinieri del Reparto Operativo della Capitale hanno perquisito le abitazioni di un lombardo e di un siciliano.

Minacce a Di Maio, due indagati

Dopo le esternazioni del titolare della Farnesina sul social erano apparsi messaggi come “Di Maio con una spranga nel cervello”, “Ti faranno fuori”, “Muori male”, “Putin manda qualcuno ad ammazzarlo”. L’indagine era partita ed a Di Maio era stata anche potenziata la scorta.

Le perquisizioni domiciliari sono state effettuate dagli operanti ad un 46enne della provincia di Milano e a un 48enne della provincia di Siracusa.

Di loro si sa che non sono censiti o sodali con gruppi estremisti.

Non sono estremisti ma hater occasionali

I loro indirizzi Ip sono stati scovati a ritroso dai carabinieri della Sezione Indagini Telematiche del Nucleo Investigativo di Roma. La magistratura ha proceduto al sequestro dei telefoni cellulari dei due indagati e gli accertamenti giudiziari proseguono. Il Comando Provinciale Carabinieri Roma ha diramato una nota ufficiale in cui sottolinea che si tratta della fase delle indagini preliminari e che sui soggetti indagati vale la presunzione di innocenza.

Contents.media
Ultima ora