> > Mirko Farci ucciso dall'ex della madre, la prof: "Era un alunno buono e genti...

Mirko Farci ucciso dall'ex della madre, la prof: "Era un alunno buono e gentile, amato da tutti"

Mirko ucciso ex madre

"Un alunno meraviglioso, sorridente e bello. Difendere gli altri era il tuo motto": così la prof ricorda Mirko Farci, il 19enne ucciso dall'ex della madre.

Non ha avuto dubbi davanti alle difficoltà e alle violenze subite dalla madre. Così, di fronte all’ennessima violenza, Mirko è intervenuto prendendo le sue difese. Un gesto pieno d’amore e di grande altruismo, sinonimo di estrema maturità, di un coraggio incredibile, di un affetto incondizionato e profondo. Così Mirko Farci, 19 anni, ha perso la vita: il ragazzo è stato ucciso dall’ex fidanzato della madre.

Mirko Farci, ucciso dall’ex della madre: il ricordo della professoressa

Luisa Usala, insegnante dell’istituto tecnico Ianas, ricorda il suo studente Mirko Farci, ucciso mentre cercava di difendere la mamma, accoltellata a Tortolì dall’ex compagno, un 29enne di origine pakistana al quale era stato imposto il divieto di avvicinamento in seguito a un arresto per maltrattamenti. La donna, cinquantenne, è in fin di vita. L’uomo si è subito dato alla fuga, poi è stato fermato e portato in caserma.

Sei stato un alunno meraviglioso e non sono parole di convenienza, sono tutte vere. Buono, gentile, sempre sorridente e bello. Mi dicesti che tu a casa ci stavi davvero bene ed è proprio lì che ti ha tolto la serenità quel mostro che altro non può chiamarsi. Difendere gli altri era il tuo motto e te lo sei portato addosso sino a oggi e per sempre”.

Con queste dolci parole la professoressa Usula ricorda commossa il giovane Mirko e mostra il suo dolore profondo e la tanta rabbia per l’accaduto.

Mirko Farci, ucciso dall’ex della madre: il dolore a scuola

Oggi vestiamo un lutto così grande e profondo, a scuola tutti a stare in un silenzio assordante, tutti uniti nel dolore e nel rispetto, tutti ad avere un cuore logorato da questo mondo così strano che dal bello in un attimo passa al crudele.

Oggi tutti a pregare e meditare, a capire perché tutto ci sembri spesso così lontano da noi ma molte volte è più vicino di quanto si pensi. Non si può giustificare un atto così vile e mostruoso, oggi piangiamo un grande, un ragazzo speciale da sempre“, ha aggiunto la prof nel post pubblicato sul suo profilo Facebook.

Quindi ha ribadito con parole piene d’affetto: “Oggi piango per te che sei stato tra gli alunni più rispettosi e gentili, buoni e fiduciosi nella vita, volenterosi e amato da tutti. Oggi è un brutto giorno”. Poi la sua preghiera: “Dio confido in te, aiuta la mamma che alla vita rimane attaccata per un filo, aiuta il fratellino, i nonni, gli zii e la zia Stefania. Aiutaci a superare questo momento tragicamente indescrivibile. RIP. CIAO MIRKO”, ha concluso tra cuori rossi e tanto dolore.

Mirko Farci, ucciso dall’ex della madre: le parole del sindaco

Per il sindaco di Tortolì, Massimo Cannas, si tratta di una “terribile notizia” che ha sconvolto l’intero paese.

Su Facebook, Massimo Cannas ha scritto: “Siamo tutti attoniti e profondamente scossi da questa tragedia che ha spezzato irrimediabilmente la serenità di tutti noi. Ciò che è accaduto è insopportabile e inaccettabile. Una giovane vita spezzata e una madre che combatte per la vita”.