×

Misseri dà l’ennesima versione dei fatti

Condividi su Facebook

E’ di ieri l’ennesima versione dei fatti, la settima, di Michele Misseri. Questa volta Misseri accuserebbe la figlia Sabrina di essere l’assassina materiale di Sarah Scazzi e lui avrebbe solo aiutato la figlia ad occultare il cadavere, smentendo così le precedenti versioni che vedevano lui come assassino e la figlia avere solo un ruolo marginale nella vicenda. Inoltre avrebbe smentito di aver abusato del corpo della piccola Sarah. Dopo la lunga deposizione fatta ai magistrati, Misseri e’ stato oggi condotto ad Avetrana e sta partecipando al sopralluogo dei Ris in corso a casa sua.

Si deve infatti ancora capire se l’omicidio sia avvenuto effettivamente nel garage di casa Misseri e non dentro l’abitazione.

La nuova svolta nell’inchiesta sul delitto della quindicenne di Avetrana e’ arrivata dopo che Misseri aveva parlato per un paio d’ore con il suo legale d’ufficio, Daniele Galoppa, e con la consulente di quest’ultimo, la criminologa Roberta Bruzzone.

Tra le 15 e le 15.30, nel carcere di Taranto sono arrivati ufficiali dei carabinieri, il procuratore aggiunto, Pietro Argentino, il sostituto procuratore Mariano Buccoliero, la squadra di polizia giudiziaria. Un paio d’ore dopo ha varcato l’ingresso della casa circondariale anche il procuratore della Repubblica di Taranto, Franco Sebastio, accompagnato dal col.Giovanni Di Blasio. La deposizione ufficiale però non è ancora nota anche se le indiscrezioni trapelate non dovrebbero allontanarsi troppo da quanto ha raccontato Misseri..

L’ennesimo interrogatorio-fiume di Misseri cade a tre giorni dall’udienza davanti al tribunale del Riesame di Taranto dove verrà discusso il ricorso presentato dai legali di Sabrina, per far annullare l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Taranto Martino Rosati nei confronti della giovane, detenuta nello stesso carcere del padre con le accuse di sequestro di persona e concorso in omicidio.

Viste però le ultime dichiarazioni di Michele Misseri , è facile pensare che il tribunale del Riesame difficilmente deciderà di scarcerare Sabrina Misseri.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche