Miti sulla predizione del sesso del nascituro: maschietti e femminucce - Notizie.it
Miti sulla predizione del sesso del nascituro: maschietti e femminucce
Infanzia

Miti sulla predizione del sesso del nascituro: maschietti e femminucce

Le vecchie credenze dicono che se si porta il bambino, durante la gravidanza, con una pancia pronunciata e gonfia verso il basso, allora la creatura sarà un maschietto.

Anche fare urine di color giallo brillante, avere un seno destro più grande di quello sinistro, non soffrire di nausee mattutine nel primo trimestre e rilevare una frequenza cardiaca del bambino intorno a 140 battiti al minuto, o meno, o se la gestante dorme sul lato sinistro, sono altri miti che si riferiscono alla possibilità che la donna partorisca un maschietto piuttosto che una femminuccia.

I miti per predire la nascita di una femminuccia, di contro, considerano fenomeni opposti a quelli dei maschietti: se si avverte un ritmo cardiaco del bambino che abbia una frequenza superiore ai 140 battiti al minuto, se la donna ha un seno sinistro più grande rispetto a quello destro, se le sue urine sono chiare e se la pancia è più gonfia in alto e se dorme sul lato destro…

be’, allora nascerà una bambina.

Si dice anche che più tondo diventi il viso della mamma diventa durante la gravidanza, più è probabile che darà alla luce una bambina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche