Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
MO.OM: innovazione, design ed eco-compatibilità in un esclusivo luxury boutique hotel
Lifestyle

MO.OM: innovazione, design ed eco-compatibilità in un esclusivo luxury boutique hotel

Per chi ama l’ambiente e allo stesso tempo l’innovazione più estrema nasce MO.OM, l’originalissimo luxury hotel-motel di Olgiate Olona firmato Beppe Riboli. Ha inaugurato in prossimità di Milano, all’interno del complesso Idea Verde Village, un luxury boutique hotel unico nel suo genere per struttura e filosofia, che combina insieme il design architettonico più moderno e la sostenibilità ambientale, diventando per questo anche un esempio di eco hotel per eccellenza. L’originalità dell’architettura esterna, lo studio accurato dell’interior design nonché l’attenzione per le tecnologie e i materiali assolutamente eco-friendly distinguono MO.OM dagli altri hotel a Milano.

Il progetto è stato curato dall’architetto e designer cremasco Beppe Riboli, uno dei più importanti progettisti italiani e fashion designer di locali notturni degli ultimi anni, autore di più di 120 locali in Italia e all’estero e vincitore di numerosi premi come miglior progettista del mondo della notte. Il suo studio, che risiede in un palazzo storico del seicento a Crema, è noto per progetti dalla visone molto particolare nella logica della ricerca del Concept.

Attualmente Beppe Riboli ha svariati progetti in giro per il mondo (Parigi, Mosca,Vienna, Baku, St. Moritz, Sharm el Sheikh, Dubai, Napoli, Roma, Milano) che toccano temi come l’architettura, l’interior design, concept stores e, naturalmente, gli spazi dell’entertainement.
La struttura di MO.OM è stata ideata con una anatomia geometrica, formata da corpi separati che riprendono la pianta degli edifici palladiani: c’è un corpo centrale, costituito dall’hotel, evidenziato da due motel laterali; è presente poi un quarto corpo più appartato costituito dalla dependance. Altro elemento del concept è l’aver ripreso la struttura architettonica delle gallerie d’arte: elementi satelliti, con camere che affacciano direttamente sulla hall centrale, la quale ha come altezza quella totale dell’edificio. L’impatto più forte è comunque dato dalla facciata luminosa dell’hotel che richiama esplicitamente l’idea del club notturno a cui il designer si ispira. Grazie poi, alla collaborazione con l’architetto prof. Mario Grosso, specialista in progettazione bioclimatica e tecnologie ambientali, MO.OM si impone al mondo della realtà alberghiera e del turismo per la grande attenzione data al progetto ambientale con cui è stato realizzato, con il chiaro intendo di ridurre al minimo l’impatto ambientale: dalla scelta del parco Idea Verde come location, alle tecnologie assolutamente eco-compatibili (pannelli solari termici, moduli fotovoltaici, tecniche costruttive “a secco” per ridurre gli scarti in fase di cantiere, ecc), alla scelta dei materiali privi di emissioni tossico-nocive che provengono per lo più da processi di riciclaggio.
Ultra modernità quasi surreale e approccio eco-compatibile si sposano benissimo insieme facendo di MO.OM un eco hotel di lusso.

Link: Hotel Varese

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche