Modena: nigeriana aggredisce con un pugno la capotreno | Notizie.it
Modena: nigeriana aggredisce con un pugno la capotreno
Cronaca

Modena: nigeriana aggredisce con un pugno la capotreno

Nigeriana attacca un capotreno
Nigeriana attacca un capotreno

La capotreno le chiede il biglietto, la donna reagisce con un pugno e una testata. La nigeriana risiedeva illegalmente in Italia.

Aggressione a Modena, un capotreno aggredito da una nigeriana. L’evento risale a sabato 23 settembre ed è avvenuto all’interno del treno nella tratta ferroviaria tra Bologna e Parma: alla richiesta del biglietto la donna africana avrebbe colpito la capotreno con un pugno al volto e una testata alla nuca. L’aggressore ora rischia il carcere con l’accusa di minaccia e resistenza a un pubblico ufficiale con l’aggravante di essere irregolarmente sul territorio italiano.

Aggressione al capotreno

L’aggressione è stata compiuta da una nigeriana di 26 anni. Dopo aver rifiutato di fornire le proprie generalità la donna ha minacciato e colpito la capotreno, la segnalazione è avvenuta da un passeggero che è stato testimone dell’evento e al momento dell’accaduto ha provato a difendere la capotreno.

L’aggravante è quella di essere immigrata irregolarmente nel territorio italiano, un reato che le potrebbe costare l’espatrio o in alcuni casi la reclusione. Sulla questione è intervenuto il segretario generale Fit Cisl Emilia-Romagna Aldo Cosenza: “Troppo spesso il personale frontline delle aziende di trasporti passeggeri è lasciato solo e costretto ad affrontare situazioni rischiose, che non di rado sfociano in vere e proprie aggressioni.

Necessitano immediati provvedimenti di istituzioni e aziende: serve un maggior supporto al personale, tornelli nelle principali stazioni (così come in aeroporto) e un potenziamento delle squadre di scorta e di protezione aziendale”.

La sicurezza nei treni è una questione di particolare rilevanza, molti passeggeri sono spesso costretti a essere partecipi di questo tipo di situazioni: ogni giorno migliaia di persone viaggiano senza biglietto, molte volte si procede all’espulsione dal treno. Questa volta però la situazione è degenerata e si è manifestato uno scontro diretto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche