> > Molise, automobilisti bloccati a causa della neve: soccorsa una famiglia con ...

Molise, automobilisti bloccati a causa della neve: soccorsa una famiglia con un neonato

Maltempo in Molise, disagi per gli automobilisti a causa della neve: tutti i dettagli

Centinaia di automobilisti sono rimasti bloccati a causa della neve, è quanto accaduto in Molise e più precisamente tra Isernia e Campobasso.

Centinaia di automobilisti sono rimasti bloccati nella notte di sabato 21 gennaio 2023 in Molise a causa del maltempo e della neve.

Soccorsa dalla Croce Rossa anche una famiglia con un neonato. Ecco tutti i dettagli su quanto accaduto.

Neve in Molise, centinaia di automobilisti bloccati in strada nella notte: i dettagli

È una notte da dimenticare quella di sabato 21 gennaio 2023 per i centinaia di automobilisti che sono rimasti bloccati in strada in Molise a causa della neve.

Nello specifico la circolazione stradale è rimasta paralizzata a partire dalle ore 19.00 di venerdì 20 gennaio 2023 e fino alla notte fonda di sabato 21 gennaio 2023, nel tratto stradale tra Isernia e Campobasso, a causa di alcuni mezzi pesanti in difficoltà ed in particolare di un tir che è finito di traverso sulla carreggiata.

Maltempo in Molise, disagi per gli automobilisti: soccorsa una famiglia con un neonato

Tra gli automobilisti che sono rimasti bloccati in strada nel tratto compreso tra Isernia e Campobasso, c’era anche una famiglia di turisti, che a bordo aveva un neonato di appena 4 mesi. 

I volontari della Croce Rossa di Isernia si sono sin da subito attivati per soccorrere la famiglia e per scortare l’auto lungo un percorso alternativo, al fine di evitare che il neonato potesse trascorrere la notte al freddo.

Le proteste degli automobilisti: “Siamo rimasti senza cibo e acqua”

Numerose le proteste da parte degli automobilisti che sono rimasti bloccati in strada nella notte di sabato 21 gennaio 2023, che hanno manifestato la propria indignazione attraverso i social.

Alcuni automobilisti hanno raccontato di essere rimasti senza cibo ed acqua per ore, ma soprattutto senza la possibilità di andare in bagno, mentre altri hanno raccontato di aver dovuto dormire in un albergo della zona, perchè era impossibile tornare a casa.

Fondamentale è stato l’intervento dei volontari della Croce Rossa, che si sono occupati di distribuire coperte e bevande calde agli automobilisti.