×

Monaco buddista si decapita con una ghigliottina: lo aveva premeditato

Monaco buddista si decapita, il religioso progettava l'estremo gesto da cinque anni. Thammakorn Wangpreecha aveva 68 anni quando ha compiuto l'atto.

Thailandia, monaco buddista si decapita: lo aveva deciso anni prima

Monaco buddista si decapita con una ghigliottina. Sgomento in Thailandia, dove il 68enne Thammakorn Wangpreecha ha compiuto un estremo gesto che sarebbe stato premeditato da almeno cinque anni.

Monaco buddista si decapita

A riportare la notizia il Daily Mail, il religioso si è suicidato nella speranza di potersi reincarnare in un essere spirituale superiore.

Thammakorn Wangpreecha si è quindi offerto alla divinità Siddhārtha Gautama, che lo avrebbe portato a vivere la successiva vita all’insegna della buona fortuna.

Il 15 aprile 2021 è stato ritrovato il suo corpo senza vita, presso il tempio Wat Phu Hin nella provincia thailandese di Nong Bua Lamphu. A compiere la terribile scoperta, il nipote Booncherd Boonrod che ha anche rinvenuto un’incisione fatta dallo zio su di una lastra in marmo.

La scritta riportava le sue intenzioni, il desiderio di offrire testa e anima alla divinità, per potersi reincarnare in un essere superiore.

Un gesto premeditato

Accanto alla statua di Buddha, la ghigliottina improvvisata con la quale il monaco buddista ha compiuto l’estremo gesto. Thammakorn Wangpreecha professava la sua fede da oltre dieci anni presso il tempo Wat Phu Hin, aveva già informato altri monaci che avrebbe lasciato l’ordine, senza specificare in quale modo.

“Lo progettava da cinque anni. Ha realizzato il suo obiettivo ed incontrato l’illuminazione“, ha dichiarato Yu, uno dei fedeli del religioso.

Il rito funebre

Il corpo del religioso è stato trasportato dal tempio al più vicino ospedale per accertamenti post mortem e la registrazione della causa del decesso.

Una volta conclusi gli esami, è stato restitutito ai famigliari per i riti funebri. La terribile notizia è giunta a tutti, così 300 fedeli e seguaci del monaco buddista si sono recati al tempio per preparare la salma al funerale, ponendola in una bara.

La testa di Thammakorn Wangpreecha è stata posta in un vaso. In seguito, l’Ufficio Nazionale del Buddismo ha chiesto al governo locale di diffondere un comunicato alla popolazione che spiegasse quanto tale pratica non sia incoraggiata dal credo.

Contents.media
Ultima ora