×

Monza, simula il sequestro per avere i soldi del riscatto dai genitori: “Volevo fare come Lapo Elkann”

Un uomo di Monza ha simulato il sequestro di persona per ottenere i soldi del riscatto dai propri genitori: 35enne denunciato dai Carabinieri. 

sequestro moglie

Un uomo di Monza ha simulato il sequestro di persona per ottenere i soldi del riscatto dai propri genitori: 35enne denunciato dai Carabinieri. 

Simula un sequestro di persona

Un uomo di 35 anni residente a Seregno, in provincia di Monza, è stato denunciato dai Carabinieri per simulazione di reato, insieme a due suoi amici e complici.

Secondo l’accusa, il 35enne si sarebbe finto la vittima di un sequestro di persona ad opera dei suoi due amici, che avrebbero chiesto poi un riscatto di 1500 euro ai genitori in cambio della libertà del ragazzo, per saldare un presunto debito di droga.

«Mamma, papà, aiutatemi, due calabresi mi hanno preso in ostaggio, vogliono i soldi»: questo il messaggio ricevuto dai genitori dell’uomo.

La denuncia ai Carabinieri

I due sessantenni, impauriti, si sono subito rivolti ai Carabinieri pensando che il figlio, tossicodipendente, avesse un debito non saldato con pericolosi malviventi. A questo punto gli agenti hanno cominciato a seguire i due coniugi e, a sorpresa, hanno incrociato la finta vittima per strada, mentre camminava da sola.

Lo hanno fermato chiedendogli dei suoi aguzzini e, poco dopo, hanno fermato un’auto con a bordo un 38enne napoletano e un 49enne brianzolo, poi identificati come i suoi complici, dove hanno recuperato il cellulare del presunto rapito.

Scoperto il raggiro, tutti e tre sono stati denunciati.

«Volevo fare come Lapo a New York»: queste le parole del 35enne in centrale.

Contents.media
Ultima ora