×

Morgan’s Wonderland: il parco giochi per bambini disabili

Vi presentiamo il Morgan's Wonderland: il primo parco acquatico studiato apposta per i bambini disabili (ma aperto a tutti i bambini!)

Morgan's Wonderland

Il mondo dei sogni di Morgan

E’ estate e tutti hanno solo voglia di vacanza, relax e divertimento. Ma ci sono alcune persone che avrebbero difficoltà a divertirsi come gli altri. Stiamo parlando dei bambini disabili, che spesso trovano un’impresa troppo grande andare al mare e fare il bagno come tutti gli altri bambini. Per non parlare dei parchi acquatici, a loro del tutto preclusi. Sarebbe un rischio mortale per un bambino con la distrofia muscolare scivolare lungo i percorsi tortuosi di un acqua-park. Ora esiste un posto fatto a posto per loro: si chiama Morgan’s Wonderland ed è il primo parco acquatico del mondo che sia stato progettato apposta per i bambini disabili. In realtà è aperto a tutti, soprattutto alle famiglie, ma la cosa fondamentale è che sono state tenute in considerazioni le particolari esigenze di chi ha disabilità motorie e cognitive.

Vi diamo il benvenuto nel Morgan’s Wonderland!

Come nasce

Il progetto è stato ideato, finanziato e realizzato dal signor Godart Hartman. L’idea gli è venuta perché ha pensato a sua figlia Morgan, una ragazza di 23 anni con problemi cognitivi e motori. Non a caso a dedicato a lei l’intero parco! Pensando alle esigenze della figlia, ha notato che mancava un posto che fosse sicuro e allo stesso tempo divertente per i bambini disabili. Così ha dato vita al Morgan’s Wonderland: un enorme parco acquatico con un’ala dedicata apposta per i bambini disabili, chiamata Morgan’s Inspirations Island. Per realizzare l’intero progetto ha impiegato 17 milioni di dollari, ma il risultato e la gioia di sua figlia hanno ripagato lo sforzo.

Il parco si trova in Texas, dove abita la famiglia Hartman. Se si chiede al signor Hartman come definisce il Morgan’s Wonderland lui risponde: “Il Morgan’s non è un acqua park per disabili, ma è un luogo di inserimento per i bambini speciali

L’acqua-park

Infatti la parte pensata per i disabili non è staccata del tutto dal resto del parco e, soprattutto, non esclude i non disabili. Tutti possono andare e divertirsi insieme! All’ingresso i visitatori in carrozzella vengono equipaggiati con particolari sedie a rotelle resistenti all’acqua e vengono accompagnati dagli operatori del parco. Inoltre la temperatura dell’acqua è regolata in modo da non risultare fastidiosa ai bambini più sensibili. E’ un’occasione in più per far divertire le famiglie con bambini disabili, facendo in modo che possano stare tutti insieme in sicurezza.

Ci sono diverse attrazioni e tutte controllate e studiate per non creare situazioni pericolose. Se non ci si vuole limitare all’acqua-park si può visitare anche il resto del Morgan’s Wonderland, dove comunque tutto è studiato affinché i rischi siano ridotti. Questo parco di divertimenti non è solo un’idea stupenda, ma è un gesto d’amore paterno messo a servizio del pubblico. Godart ora sarà sicuramente l’eroe di Morgan, come ogni papà lo sarà agli occhi di suo figlio dopo averlo portato al Morgan’s Wonderland.

(Nessuno ha più coraggio di un bambino. Vedi “Palermo: Anthony, il bambino che denuncia il degrado di Borgo Vecchio“)


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche