> > Morta a Tolone Suor Andrè, la persona più anziana al mondo: aveva 118 anni

Morta a Tolone Suor Andrè, la persona più anziana al mondo: aveva 118 anni

Morta Suor Andrè

Dallo scorso 19 aprile deteneva il primato di essere la persona più anziana al mondo. Suor Andrè è morta a Tolone a 118 anni.

Ha vissuto durante le due guerre mondiali, ha visto passare davanti le principali evoluzioni tecnologiche, senza contare l’influenza spagnola e il più recente Covid-19.

Suor Andrè è scomparsa alla veneranda età di 118 anni a Tolone. All’anagrafe Lucile Randon, la religiosa si è spenta in una casa di riposo di Tolone nella notte il 16 e il 17 gennaio e deteneva un record importante: era infatti la persona più anziana al mondo. 

Morta Suor Andrè: era la persona più anziana al mondo 

Nata l’11 febbraio del 1904, Suor Andrè era entrata nel Guinness World Record il 19 aprile del 2022, giorno nel quale era deceduta a 119 anni la giapponese e “decana dell’umanità” Kane Tanaka.

Con la sua morte, il titolo di persona più anziana del mondo è passato a María Branyas Morera (1907). Da segnalare che con la sua morte non risultano più esserci persone nate prima del 1905. 

Era l’ultima persona in vita nata nel 1904

Lucile Randon si convertì nel 1923 a 19 anni e nel 1944 divenne novizia. Quando prese i voti scelse di chiamarsi Suor Andrè come il fratello. L’anno successivo prese servizio presso l’ospedale di Vichy, rimanendovi per 28 anni.

Nel 1973 si trasferì invece in un Établissement d’hébergement pour personnes âgées dépendantes situato nel dipartimento della Savoia. 

Nel 2017 con la scomparsa di Honorine Rondella venne insignita del titolo di Decana di Francia, mentre dal 29 giugno è diventata la persona più longeva in Europa. Lo scorso 11 febbraio 2022 ha compiuto 118 anni. Questo l’ha resa la quarta  persona al mondo a raggiungere il traguardo dei 43.000 giorni di vita.