×

Morta di Covid a Caserta, il marito: “Colpa dei medici. Non era vaccinata? Doveva ricevere tutte le cure”

Palma Reale è morta di Covid a Caserta. Il marito accusa l'ospedale, spiegando che doveva ricevere tutte le cure.

Paola Reale

Palma Reale è morta di Covid a Caserta. Il marito accusa l’ospedale, spiegando che doveva ricevere tutte le cure. Alfonso Vozza, 30 anni, ha lanciato una forte accusa, raccontando quello che è accaduto.

Morta di Covid a Caserta, il marito: “Ci hanno mandato a casa”

Alfonso Vozza, marito di Palma Reale, donna morta di Covid a Caserta dopo aver partorito, è molto arrabbiato per quello che è accaduto a sua moglie. Tutta la sua famiglia è risultata positiva, ma nonostante la donna fosse incinta di 8 mesi e mezzo le è stato consigliato di curarsi a casa. In un’intervista rilasciata al Mattino, l’uomo accusa i medici dell’ospedale di Caserta, i primi a visitare la donna. “Da lì è stata dimessa perché non c’erano i sintomi per ricoverarla.

All’ospedale di Caserta hanno fatto solo una visita ginecologica. Pur sapendo che era risultata positiva non hanno approfondito e ci hanno mandato a casa. Avrebbero potuto trasferirci in una struttura che potesse curarla, adatta alle donne gravide positive. Ma niente” ha dichiarato Alfonso Vozza.

Morta di Covid a Caserta, il marito: “Le sue condizioni peggioravano”

Il marito ha raccontato che sua moglie aveva dei problemi a respirare e non riusciva a stare in piedi.

Nonostante questo, il 118 gli ha detto che era tutto normale e tutto a posto. “Ma evidentemente non era così perché si vedeva ad occhio che le sue condizioni peggioravano” ha dichiarato. L’uomo non ha voluto dare spiegazioni sul fatto che la moglie, così come tutta la famiglia, non fosse vaccinata e ha continuato ad attaccare i medici, sottolineando giustamente che in ogni caso doveva ricevere le cure necessarie, a prescindere dal vaccino.

Morta di Covid a Caserta, il marito: “Se una persona non è vaccinata non deve ricevere le cure necessarie?”

In tanti gli hanno chiesto per quale motivo lui e sua moglie non erano vaccinati, ma l’uomo ha preferito non dare spiegazioni su questa loro decisione. “Che significa? Se una persona non è vaccinata non deve ricevere le cure necessarie? Non trovo giusto che si debbano lasciare in bilico due persone, una donna e il suo bimbo, solo perché non vaccinate. Mia moglie doveva essere trasferita in una struttura dedicata e attrezzata. Non è un problema di vaccino ma di assistenza: avremmo dovuto ricevere un altro trattamento” ha aggiunto l’uomo.

Contents.media
Ultima ora