> > Morta di meningite a 27 anni, la madre: "Delirava e chiedeva aiuto"

Morta di meningite a 27 anni, la madre: "Delirava e chiedeva aiuto"

Valeria Fioravanti

Operata al Campus Biomedico di Roma per un ascesso e morta di meningite dopo una dimissione lampo a 27 anni, la madre: "Delirava e chiedeva aiuto"

Morta di meningite a 27 anni, le parole della madre sono un colpo al cuore: “Delirava e chiedeva aiuto”.

La straziante testimonianza dei genitori della 27enne Valeria Fioravanti deceduta il 6 gennaio scorso sembra un maglio di dolore. Dolore, quello di Valeria che “non passava. aumentava. Ha dormito due notti con me, mia figlia delirava, continuava a chiedere aiuto”. 

Morta di meningite a 27 anni: “Delirava”

“Quando mia nipote chiederà perché le altre bambine hanno la mamma e lei no, cosa le dirò?”. La giovane di 27 anni morta a causa di una meningite il giorno dell’Epifania è stata oggetto di un’intervista rilasciata al Tg1.

In quel frangente i genitori di Valeria hanno raccontato il calvario passato nei giorni di Natale. La Regione Lazio ha avviato un’indagine interna su quell’episodio; lo scopo è fare luce su quello che “potrebbe essere un caso di malasanità”, e la Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine per omicidio colposo contro ignoti. 

Indagine contro ignoti ed autopsia

L’autopsia sulla salma di Valeria dovrà iniziare a chiarire le cause della morte, che sembra riconducibile a una meningite batterica.

La madre è netta: “Mia figlia non me la ridanno più. Diceva ‘papà mettimi le mani in testa, mi sta scoppiando'”. Da quanto si apprende la 27enne era stata operata il giorno di Natale al Campus Biomedico di Roma per un ascesso ma dopo l’intervento aveva cominciato ad avere dei fortissimi dolori. Presso il Policlinico Casilino e al San Giovanni Addolorata era stata dimessa con degli antidolorifici. Poi, al Gemelli la diagnosi, esatta ma tragicamente tardiva.