×

Morte Paolo Calissano, il corpo dell’attore era già in stato di decomposizione

Ci sono nuovi sviluppi sulla morte di Paolo Calissano. Da quanto si apprende il corpo è stato ritrovato in stato di decomposizione.

Morte Calissano

Ci sono sviluppi sulla morte dell’attore Paolo Calissano. L’uomo che conobbe il suo periodo di massima popolarità tra gli anni ’90 e l’inizio degli anni ‘2000, è stato ritrovato in stato di decomposizione. Secondo quanto emerge dai primi accertamenti e da quanto riporta ANSA, l’uomo sarebbe deceduto due giorni prima che il suo corpo venisse ritrovato ormai privo di vita.

Morte Calissano, le cause del decesso

Sarebbero dunque da chiarire le cause del suo decesso. Da quanto viene ipotizzato dagli investigatori l’uomo potrebbe essere morto a seguito dell’abuso di psicofarmaci. Resta tuttavia da capire se fosse stato o meno un atto volontario. Ad ogni modo per avere un chiaro quadro della vicenda dovremo aspettare il risultato dell’autopsia.

Morte Calissano, si indaga per omicidio colposo

Nel frattempo – riporta ANSA – i pm di Roma stanno indagando per omicidio colposo.

Nella stanza dell’uomo, da quanto è stato reso noto anche nei giorni scorsi, sono state ritrovate delle confezioni di psicofarmaci. L’attore soffriva infatti di depressione.

Morte Calissano, ascolta l’ex compagna Fabiola

Intanto – si legge dal quotidiano “La Repubblica” – è stata ascoltata dai Carabinieri l’ex compagna Fabiola Palese che per prima aveva allertato il 112 nella notte del ritrovamento dopo aver tentato senza successo di mettersi in contatto con l’uomo.

Oltre a lei sono state ascoltate altre persone. I militari provveduto anche ad acquisire il cellulare dell’attore.

Contents.media
Ultima ora