Morto a 82 anni il direttore d'orchestra Pippo Caruso
Morto a 82 anni il direttore d’orchestra Pippo Caruso
Musica

Morto a 82 anni il direttore d’orchestra Pippo Caruso

pippo caruso

Pippo Baudo, suo grande amico, ha confermato la notizia della scomparsa del direttore d'orchestra della Rai.

E’ morto a 82 anni Pippo Caruso. Nato a Belpasso (Catania) nel 1935, Caruso ha diretto le orchestre Rai di Milano e di Roma, oltre a quella sinfonica della Rai e del Festival di Sanremo. Il soprannome del Maestro è stato per lungo tempo D’Artagnan, uno dei moschettieri del romanzo di Alexandre Dumas, per via dei capelli ondulati e di media lunghezza e degli iconici baffetti. L’agenzia Ansa riferisce che i funerali si svolgeranno martedì 29 maggio a Passo Corese, una frazione di Fara in Sabina in provincia di Rieti. La cerimonia funebre si svolgerà presso la Chiesa di Santa Croce.

Il lavoro insieme a Pippo Baudo

Il direttore d’orchestra ha stretto, sin dall’inizio della sua carriera, un ottimo rapporto d’amicizia e una proficua collaborazione lavorativa con Pippo Baudo, il quale si definisce “distrutto dalla perdita di un carissimo amico”. I due hanno lavorato insieme per i programmi televisivi Sanremo, Fantastico, Serata d’onore, Domenica In, dopo l’esordio televisivo di Caruso nel 1973 con Canzonissima.

Baudo e il direttore d’orchestra inoltre hanno entrambi contribuito alla crescita professionale di Heather Parisi e Lorella Cuccarini, ricorda l’Ansa. E’ stato il conduttore televisivo infine a confermare la notizia della morte di Caruso.

La carriera in tv e non solo

Pippo Caruso ha avuto una lunga carriera artistica e lavorativa che non si è limitata al solo mondo televisivo. Il musicista ha infatti collaborato con numerosi personalità del panorama artistico italiano. Caruso ha lavorato insieme a Domenico Modugno, Ornella Vanoni, Mia Martini, Enzo Jannaci, Alberto Sordi, Nino Manfredi, Orietta Berti, Nino Taranto, Enrico Montesano, Pippo Franco, Loretta Goggi, Katia Ricciarelli e molti altri.

Artisti internazionali quali Charles Aznavour, Gilbert Bécaud, George Benson, Andrea Bocelli, Michael Bolton, Michael Bublé, Céline Dion, Liza Minelli, Pat Metheny, Andreas Vollenweider sono stati diretti dal Maestro. Pippo Caruso ha collaborato nella realizzazione di colonne sonore di alcuni lungometraggi oltre che ad avere scritto il jingle del 1995 Perché Sanremo è Sanremo, diventato ormai il marchio di fabbrica del Festival della canzone italiana.

Le parole di Pippo Baudo

Pippo Baudo ha ricordato l’amico come un uomo di grande preparazione musicale all’Adnkronos: “E’ morto un mio grande amico, un grande musicista e un grande direttore d’orchestra.

Un uomo di squisita sensibilità e di enorme preparazione musicale. Era un uomo di enorme cultura generale- rammenta il presentatore televisivo- Eravamo compagni di scuola, ci siamo incontrati a New York da grandi e l’ho invitato a seguirmi in Italia; da allora abbiamo fatto tutto insieme, tutti i Festival di Sanremo, Fantastico e Domenica in“. Pippo Baudo ha rivelato, sempre all’Adnkronos, anche qualche dettaglio degli ultimi anni di Caruso, afflitto da problemi di salute: “Recentemente è inciampato su un tappeto di casa e si è rotto il femore. Da allora non si è più rimesso in piedi, è stato su una sedia a rotelle e tutto è degenerato. E’ morto ieri a Passo Corese, nel tardo pomeriggio”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche