×

Morto a New York Michael Lang, aveva organizzato Woodstock

Addio all'uomo simbolo della controcultura e di uno dei momenti clou della storia del rock: è morto a New York Michael Lang, aveva organizzato Woodstock

Michael Lang a Bethel

La notizia è di quelle brutte sul serio: è morto a 77 anni in quel di New York Michael Lang, aveva organizzato Woodstock nell’agosto del 1969 e assieme ad altri tre visionari fu il “padre” del più iconico festival rock della storia.

Negli Usa la notizia è stata lanciata dal The Hollywood Reporter, che ha spiegato come Lang si sia arreso all’ospedale Sloan Kettering alle complicazioni di un linfoma. Lang era di Brooklyn e, dopo aver abbandonato il college, arrivò in Florida

Morto Michael Lang, uno dei padri di Woodstock: da Miami alla fattoria di Yasgur

Lì, a Miami, iniziò ad organizzare festival musicali, fra cui quello pop del 1968, con Jimi Hendrix.

Dietro pressione di alcuni amici tornò nello stato di New York, a Woodstock. Fu lì che con Artie Kornfeld e i partner Joel Rosenman e John Roberts mise a punto la famosa tre giorni di musica (che durò molto di più)  dal 15 al 18 agosto 1969. Il luogo è diventato un toponimo mondiale del rock: la fattoria di Max Yasgur vicino a Bethel

Woodstock perde il suo spirito guida: è morto Michael Lang, quello che mise assieme Hendrix e tutti gli altri

E Woodstock non deluse né Michael né il mondo: fu il momento per eccellenza della controcultura ma soprattutto il palcoscenico per esibizioni di artisti memorabili, anche a fare la tara a problemi tecnici ed a performances non sempre all’altezza: vi si esibirono gente come Hendrix, Janis Joplin, Jefferson Airplane, Creedence Clearwater Revival, Grateful Dead, Who, Carlos Santana, Sly and the Family Stone, Joe Cocker e Crosby, Stills, Nash & Young ed Alvin Lee

Michael Lang lascia la moglie, cinque figli e il mito di Woodstock che non è mai morto

Lang ebbe un alter ego cinematografico nel film di Ang Lee del 2009 ‘Taking Woodstock’ e produsse anche gli sciapi sequel del 94 e del 99. Lang lascia la moglie Tamara e i suoi cinque figli, Shala, Lariann, Molly, Harry e Laszlo.

Contents.media
Ultima ora