×

Morto di Covid il conduttore radiofonico no vax Bob Enyart, diceva: “Il vaccino contiene feti abortiti”

Morto di Covid Bob Enyart, conduttore radiofonico dichiaratosi no vax e antiabortista. Il pastore della Denver Bible Church, si è spento in ospedale.

Bob Enyart, conduttore radiofonico no vax, muore di Covid

Morto di Covid Bob Enyart, conduttore radiofonico no vax e antiabortista. Il 66enne statunitense, pastore della Denver Bible Curch, si è spento in ospedale dopo una breve battaglia contro la malattia.

Morto di Covid Bob Enyart

Bob Enyart era noto anche per le sue recenti posizioni no vax e antiabortiste, rese note pubblicamente durante il programma radiofonico che conduceva.

Aveva infatti rifiutato di vaccinarsi contro il Covid, asserendo che per i test sul vaccino fossero state usate cellule di feti umani abortiti.

Enyart aveva quindi invitato altri a boicottare il vaccino contro per il Coronavirus, finché lui stesso non è stato colpito dalla malattia, che lo ha ucciso. Era apparso in pubblico per l’ultima volta a Ferragosto a San Antonio, Texas.

Covid: morto Bob Enyart, la moglie ricoverata

Anche la moglie del conduttore radiofonico ha contratto il Covid da non vaccinata, si trova ora ricoverata in ospedale e le sue condizioni di salute sono gravi.

Diverse le campagne mediatiche portate avanti da Bob Enyart contro i provvedimenti anti contagio negli Usa, come quello dell’obbligo di mascherina per citarne un esempio.

Bob Enyart morto di Covid, conservatore no vax

La Denver Bible Curch, della quale era pastore, aveva apertamente sfidato il governatore del Colorado sui limiti imposti alla partecipazione durante le funzioni religiose, intentando una causa contro lo Stato. Dichiaratamente di destra e conservatore, Enyart aveva definito “nazisti” o “burocrati maniaci del controllo” le autorità e spingeva regolarmente discussioni su temi antiscientifici durante il suo programma radiofonico.

Contents.media
Ultima ora