×

Morto di covid un carabiniere non vaccinato, un collega è grave

Morto di covid a Gallipoli un carabiniere non vaccinato, mentre il collega con cui condivideva i turni di pattuglia Radiomobile è grave in ospedale

Il carabiniere Donato Guido

Tragedia a Gallipoli, in Puglia, dove è morto di Covid un carabiniere non vaccinato, mentre un suo collega è grave. A perdere la vita a seguito delle complicazioni indotte dal coronavirus è stato il 52enne di Collepasso Donato Guido. Il militare prestava servizio presso il comando compagnia della territoriale di Gallipoli e, informano i media che hanno lanciato la notizia del suo decesso, aveva rifiutato di farsi vaccinare.

Morto un carabiniere non vaccinato: Donato era ricoverato a Lecce con il covid

Donato è morto nel Dea di Lecce dov’era ricoverato ormai da due settimane. Il suo compagno di pattuglia nell’aliquota Radiomobile di Gallipoli si trova purtroppo anch’esso in ospedale in gravi condizioni. Si tratta di un carabiniere originario di Matino che aveva scelto anche lui di non effettuare la vaccinazione anti covid.

Carabiniere non vaccinato morto e collega di pattuglia grave in ospedale

Il militare si trova ricoverato presso il nosocomio salentino. I media sostengono che il contagio sarebbe avvenuto durante il servizio e avrebbe coinvolto anche un terzo carabiniere, quest’ultimo asintomatico. Il terzo militare è in isolamento nella sua abitazione di Casarano.

Il saluto di amici e colleghi al carabiniere non vaccinato morto per covid

Il commiato più sentito al povero carabiniere ucciso dal Covid lo ha dato un amico su Facebook: “Ciao Donato Guido mio, quante volte ti sei messo a disposizione e adesso il triste destino”.

E ancora: “Maledetto covid, carabinieri bravi come te che ai gallipolini non hanno mai fatto male: riposa in pace”. E la stessa pagina Facebook di “Nei secoli Fedele”, nel mandare l’ultimo saluto a Donato, ha scritto: “Purtroppo dispiace dover commentare una simile tragedia”.

Contents.media
Ultima ora