Morto il chitarrista Enrico Ciacci, fratello di Little Tony
Morto il chitarrista Enrico Ciacci, fratello di Little Tony
Musica

Morto il chitarrista Enrico Ciacci, fratello di Little Tony

Morto Enrico Ciacci, chitarrista fratello di Little Tony, di cui fu anche collaboratore per alcuni suoi maggiori successi. Suonò per un celebre film.

E’ morto al Policlinico Gemelli di Roma all’età di 75 anni il chitarrista e compositore Enrico Ciacci, fratello minore e collaboratore del compianto Little Tony (Antonio all’anagrafe), scomparso il 27 maggio del 2013 sempre nella Capitale. Tra i due fu Enrico il vero pioniere del rock n’rock in Italia e fu lui a farlo conoscere ed apprezzare a Tony, influenzandone definitivamente la musica. A comunicare la morte di Enrico Ciacci, è stato Pasquale Mammaro, manager e producer suo e del fratello.

Chi era

Enrico e Antonio Ciacci erano nati e cresciuti a Tivoli, in provincia di Roma, ad un anno di distanza l’uno dall’altro. Alla musica si dedicava anche un altro fratello, Alberto, bassista.

Little Tony e i fratelli

Avevano respirato fin da piccoli l’atmosfera musicale grazie al padre Novino, cantante e fisarmonicista, e allo zio Settembrino, chitarrista.

Enrico collaborò ad alcuni dei brani più celebri di Antonio, come “Quando vedrai la mia ragazza” e “Il ragazzo col ciuffo”, tipica caratteristica di Little Tony ma anche del fratello.

Inoltre Enrico aveva accompagnato in concerto Antonio un po’ in tutto il mondo e aveva collaborato anche con un altro grande emulo italiano di Elvis Presley: Bobby Solo (all’anagrafe Roberto Satti, romano). Inoltre Arrangiò “Andavo a 100 allora” per il giovanissimo Gianni Morandi.

Enrico Ciacci

Enrico Ciacci aveva suonato pure nella colonna sonora a firma di Ennio Morricone, di uno dei film cult di Sergio Leone: “Per un pugno di dollari”, con Clint Eastwood. Inoltre nella colonna sonora di pellicole come “Vendo cara la pelle”, “Marinai in coperta”, “Peggio per me, meglio per te”, usciti tra il 1967 e il 1969, e collaborò con altri grandi musicisti come Armando Trovajoli e Nino Rota, che firmarono famose colonne sonore per il cinema e per la TV. Ancora, lo stesso Enrico Ciacci aveva ricordato in una recente intervista di aver suonato con gli Oliver Onions, ovvero gli italianissimi Guido e Maurizio De Angelis, nello sceneggiato “Sandokan”, che diede la celebrità in Italia a Kabir Bedi ma per un certo periodo anche a Carole Andrè (Marianna).

Il saluto di Fiorello

Tra i primi messaggi di cordoglio per la morte di Enrico Ciacci c’è quello di Fiorello, che si è detto “molto dispiaciuto” per la sua scomparsa.

Fiorello

Lui l’aveva conosciuto durante una sua esibizione live a VivaRadio2, accompagnato come sempre dalla sua chitarra, che Fiore ha definito “magica”. “Ha sempre vissuto a fianco del Fratello Little Tony – ha detto ancora lo showman, che notoriamente è anche cantante – seguendolo con amore e accompagnandolo nei suoi successi”. Fiorello ha assicurato che ricorderà Ciacci durante la prossima diretta a Radio Deejay.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche