> > Morto Rebellin: individuato l'autista del camion

Morto Rebellin: individuato l'autista del camion

Davide Rebellin

Individuato l'autista che ha investito e ucciso Davide Rebellin. L'ex campione di ciclismo è morto due giorni fa.

Il nome dell’autista alla guida del camion che ha causato il decesso di Davide Rebellin, morto il 30 novembre 2022, è stato individuato.

Le indagini sono in corso, ma c’è un problema che riguarda la differenza tra i reati in Germania e in Italia.

Morto Rebellin: individuato l’autista del camion

Questo femigerato nome non è stato ovviamente diffuso dalle autorità, ma si sa solo che si tratta di un autista di camion tedesco che ha 50 anni, un coetaneo dell’ex campione italiano di ciclismo. L’uomo attualmente è stato solo individuato ma non è in prigione né in stato di fermo in quanto il reato di omicidio stradale non è previsto dalla legge tedesca, ma solo in Italia.

Per trovarlo è stato necessario ascoltare alcune tesimonianze ed esaminare più targhe. Oltre alla polizia italiana è intervenuta anche la polizia tedesca e l’interpol. Il camionista è accusato anche di omissione di soccorso dato che si sarebbe fermato poco dopo aver investito Rebellin per controllare che la carrozzeria del suo mezzo non fosse rovinata.

L’incidente in cui è deceduto l’ex ciclista italiano

Davide Rebellin è deceduto il 30 novembre 2022 su una strada regionale nel Vicentino, per la precisione la Regionale 11 all’altezza di Montebello Vicentino.

L’ex ciclista che si era ritirato da poco dall’attività sportiva come professionista è stato travolto in pieno da un camion verso le 12.00 circa. Inutili i soccorsi perché Rebellin era già morto sul colpo a causa delle ferite riportate.