×

Morto Walter Valentini, addio allo scultore che ha segnato l’arte italiana del XX secolo

Lo scultore e pittore Walter Valentini è morto in ospedale a Milano: l’artista è stato uno dei grandi protagonisti dell’arte italiana del secolo scorso.

Walter Valentini

Lo scultore e pittore Walter Valentini è morto in ospedale a Milano: l’artista è stato uno dei grandi protagonisti dell’arte italiana del secolo scorso.

Morto Walter Valentini, addio allo scultore che ha segnato l’arte italiana del XX secolo

Lo scultore, pittore e incisore italiano di fama internazionale Walter Valentini si è spento mentre si trovava ricoverato presso un ospedale di Milano, città in cui viveva dal 1955.

La notizia è stata comunicata in modo ufficiale dal Comune di Pesaro: l’artista era nato a Pergola nel 1928, comune situato in provincia di Pesaro Urbino.

La scomparsa dell’artista è stata commentata dal sindaco Matteo Ricci che ha dichiarato: “Si tratta di una perdita importante perché Valentini è stato uno dei protagonisti dell’arte italiana del XX secolo e una figura che ha continuato a mantenere un legame significativo con la nostra terra, suo territorio di provenienza.

Un pensiero di vicinanza a tutta la famiglia“.

A proposito dello scultore, poi, si è espresso l’assessore comunale di Pesaro alla Bellezza, Daniele Vimini, che ha affermato: “Proprio alla scuola del Libro di Urbino era iniziata la sua formazione culturale e professionale, profondamente segnata dalla cultura artistica del Rinascimento per lui simbolo di armonia ed equilibrio ed elemento fondante della sua poetica. Ricordo la sua opera ‘La stanza del tempo’ (1983) donata al Comune nel 2007 in occasione del progetto ‘Pesaro dona il ‘900’ e da allora entrata a far parte del patrimonio dei nostri Musei Civici“.

“Perdiamo un grande artista, figura trasversale e portatrice di importanti valori umani”

Il presidente della Provincia di Pesaro Urbino, Giuseppe Paolini, infine, ha voluto ricordare lo scultore Walter Valentini con le seguenti parole: “Perdiamo un grande artista, una figura trasversale che ha sempre mantenuto salde le radici con il territorio. A partire dalla sua opera, universalmente riconosciuta, in cui riecheggiano l’umanesimo e la formazione urbinate appresa alla Scuola del Libro.

Valentini è stato capace di trasmettere alle nuove generazioni valori importanti sul piano umano. Come partigiano si è speso per testimoniare gli eventi della Seconda Guerra Mondiale, contribuendo in modo significativo a custodire la Memoria. Un’esistenza straordinaria, che di certo non sarà dimenticata e continuerà a riflettersi nelle sue opere. Siamo vicini alla famiglia in questo momento di dolore”.

Contents.media
Ultima ora