Moto GP: incidente tra le Ducati cambia l'esito della gara
Moto GP: incidente tra le Ducati cambia l’esito della gara
Moto

Moto GP: incidente tra le Ducati cambia l’esito della gara

moto gp

A seguito della caduta causata da Jorge Lorenzo, Luigi Dovizioso non arriva secondo. Il pilota della Honda, pur deluso, non ha polemizzato.

Il Gran Premio di Spagna Moto GP si è svolto a Jerez de la Frontera (Andalusia). A pochi giri dalla fine della corsa, otto per la precisione, un incidente ha coinvolto Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, piloti della Ducati, e Dani Pedrosa, della Honda.

La caduta

I tre sono caduti durante una curva. Lorenzo, non accortosi dell’arrivo di Pedrosa, lo ha colpito in curva, mentre il pilota della Honda chiudeva la traiettoria. Uscendo dalla pista, Lorenzo ha urtato anche Dovizioso, che arrivava dalla sinistra. La caduta ha avuto risvolti sull’esito della corsa. Pedrosa, Lorenzo e Dovizioso sono rispettivamente in quarta, terza e seconda posizione. Tutti e tre inseguono Marc Marquez che ha vinto senza difficoltà la gara. Un peccato per Andrea Dovizioso, che si ritrova al quinto posto in classifica e perciò con 24 punti di distanza da Marc Marquez. L’errore di Lorenzo al diciottesimo giro fa sorgere qualche dubbio tra l’effettiva collaborazione tra compagni di squadra.

Andrea Dovizioso però sembra non voler fare polemica e ha accettato sportivamente la sconfitta. “E’ stato un incidente, succede. (…) Non cerco polemiche, non serve a niente: tanto i venti punti che ho perso non me li ridà nessuno”.

La reazione di Dovizioso

Dovizioso precisa di conoscere Lorenzo e specifica che non ci sono gravi attriti tra i piloti dello stesso ‘box’, nonostante alcuni episodi- come quello di oggi- possano far pensare il contrario: “Nessun problema nei suoi confronti”, riporta Repubblica. Il pilota della Ducati spiega anche la dinamica del sinistro che fortunatamente non ha causato infortuni a nessuno dei tre ma ha modificato le sorti della gara. “Io stavo aspettando da troppo di passare Lorenzo, quando l’ho fatto sono andato un po’ lungo. Anche lui è andato largo, ho provato a resistere: forse ci voleva più attenzione tra lui e Pedrosa”, riferisce sempre Repubblica. Dovizioso è comunque rammaricato per la sconfitta, il secondo posto sembrava davvero a portata a mano: “Peccato, soprattutto al termine di una gara così; eravamo riusciti a raddrizzare una situazione impossibile.

Era un secondo posto assicurato”. Anche il direttore generale della Ducati Luigi Dall’Igna è sconfortato; pur non condannando a priori il comportamento di Lorenzo, riconosce che Dovizioso avrebbe meritato almeno il secondo posto sul podio (“Devo guardare meglio il video prima di farmi un’idea. Dovizioso aveva il passo per stare con Marquez”).

moto gp 2

La gara

Jorge Lorenzo è partito bene, seguito da Marquez, Pedrosa e Crutchlow, tutti e tre della Honda. Dovizioso invece non è partito in modo eccezionale ma ha rimediato; Rossi invece sembra più in difficoltà. La corsa ha due punti di svolta che, come spesso accade, coincidono con le cadute dei motociclisti. La prima coinvolge Rins e Crutchlow; la seconda i due piloti della Ducati e Pedrosa della Honda. Marquez arriva primo, seguito da Zarco e Vinales.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*