Moto GP: Pedrosa, al Mugello, sale sul gradino più alto
Guide

Moto GP: Pedrosa, al Mugello, sale sul gradino più alto

Dani sogna il titolo iridato grazie al ritorno della sua Honda

Dani Pedrosa ha chiuso, come meglio non poteva, questo week end di gara in Italia, dopo aver ottenuto, ieri, la pole position sulla pista del Mugello, ha, oggi, dominato su tutti, giungendo alla prima vittoria della stagione. Dani, in ottima forma e con una Honda ufficiale, assettata magnificamente, e confortato da un ottimo terzo posto del compagno di scuderia, Dovizioso, inizia a sperare per il proseguimento del campionato. Ora Pedrosa, a soli 25 punti dalla testa della classifica, è pronto per affrontare la fase saliente della stagione. Sicuro, vista la performance odierna, di poter dire la sua per il titolo iridato e di poter infastidire Jorge Lorenzo.

“E’ una sensazione incredibile il tornare alla vittoria” – racconta Dani Pedrosa – “sono contento per me stesso e per il team Repsol Honda. Abbiamo lavorato molto duramente e abbiamo avuto diversi problemi durante l’inverno e nelle prime gare, quindi sono davvero felice per questa vittoria, soprattutto visto che a Jerez sono stato in testa così tanto ma non ce l’ho fatta a vincere.

Sembra che siamo tornati nelle posizioni che ci spettano e la squadra merita la vittoria. Mi sono sentito molto bene in sella alla moto oggi, specialmente nella prima parte della gara, che mi ha permesso di aprire un margine sugli inseguitori.

Per essere onesti non ho visto chi c’era dietro di me, ho solo tenuto l’occhio sul distacco mostrato nella pit-board e ho provato ad essere costante. E’ importante essere competitivi ora perché c’è solo una settimana di stop e poi tre gare di fila. La prossima è a Silverstone, che è un tracciato leggendario quindi spero di poter ripetere le performance ottenute anche lì, e anche che in questa parte di inghilterra ci sia un tempo migliore!

Vorrei ringraziare la squadra ancora per questo risultato. E voglio inoltre ringraziare i fan qui per aver supportato Valentino, sta vivendo un momento duro e tutti nel paddock gli fanno i migliori auguri.”

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche