×

MotoGp Australia: ultime dichiarazioni di Jorge Lorenzo

Lorenzo è sopreso, peroccupato, per basso rendimento e per la mancanza di potenza della sua M1.
Non getta la spugna ma sembra cosciente che il campionato abbia già un vincitore. “In teoria il mondiale è finito. Ma la teoria si può cambiare, perchè questo è lo sport, questo è il motociclismo. Anche se ho poche possibilità” dice.

Le poche possibilità si concretizzano nel fatto che:” Stoner abbia una brutta giornata e io un week-end ispirato. Non voglio mollare ma al contrario quello che cerco è vincere gare e cercare, perlomeno, di salire sul podio. Se succede qualcosa di strano, vedremo, ma per ora solo voglio concentrarmi nel risultado di ogni gara“.

È seriamente preoccupato Jorge per la mancanza di potenza che la sua M1 ha rivelato nelle ultime tre gare.
“Pensavamo che il nuovo motore sarebbe stato più veloce ma è uguale (se non peggio) a quello vecchio“.

Non si scoraggia Jorge, vuole provarlo ancora per potersela giocare bene “chissà che qui non vada poi così male.

Vediamo come va nelle prove. È un argomento che mi preoccupa”.

Gli resta ancora un motore di quelli ‘vecchi’ con 100 Km -praticamente una gara- che pensava di utilizzare a Sepang ” perchè lì non serve più accelerazione, ma dobbiamo calcolarlo bene” confessa il maiorchino, perchè come lui stesso ha detto ‘in teoria il mondiale è finito‘.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche