×

MotoGp d’Italia: fuori Rossi, la Pole la prende Pedrosa

Lorenzo, che nelle prove libere di questa mattina, dopo la caduta di Rossi, aveva fatto segnare il miglior tempo, costretto al secondo posto

L’ombra di Valentino Rossi, continua ad aleggiare sul Mugello, nonostante si trovi a più di 35 km di distanza, ricoverato presso l’Ospedale Careggi di Firenze, e fa si che la pole position, conquistata da Dani Pedrosa, con la sua acciaccata Honda, che in sole 24 ore, è riuscita a risolvere, in silenzio, i suoi non piccoli problemi, risulti non proprio fulgida.

Seconda pole stagionale, con 1’48″819, per Pedrosa, dopo quella di Jerez, in Spagna, e 33^ in carriera nel MotoGP. Lorenzo, subito dietro, insegue a 177 millesimi il connazionale.

Pedrosa, con gomme dure, con il suo primato sul giro secco ha relegato anche Casey Stoner, dietro, al terzo posto, distaccandolo di ben 6 decimi. Subito a ridosso, Nicky Hayden, compagno di Stoner, che tra mille difficoltà è riuscito a salvare un week end, nel quale avrà corso, in tutto, poco più di 15 giri buoni.

Randy De Puniet, con la sua Honda team LCR, ottiene il quinto tempo, facendo meglio di Andrea Dovizioso, ottavo, che viene preceduto dalle due Yamaha Tech 3 di Colin Edwards e Ben Spies, che, visti i risultati e la situazione contingente, potrebbero essere convocati per sostituire Rossi nel team ufficiale Fiat Yamaha.

Un pensiero anche per Aleix Espargaro, su Ducati Pramac, che riesce a piazzarsi al 9° posto.

Un combattivo Hiroshi Aoyama, su Interwetten Honda, prende il 10° tempo, e costringe Marco Simoncelli alle sue spalle. Addirittura 12° il nostro CapiRex, dopo il terzo tempo di ieri. La Suzuki, con un problemone al motore, procede a ritroso con Alvaro Bautista che, infortunato, si piazza ultimo. Bautista si trova a lottare con la Ducati Aspar di Hector Barbera, 13^ posizione, la Honda di Marco Melandri, 14°, non certo felicissimo, ed un altro pilota, non al top della forma, quale Mika Kallio, 15°. Con soli 16 piloti a contendersi il podio, di cui due in condizioni menomate, altri non proprio lucidi ed il dottore, dominatore del circuito e del cuoei dei fans, che sarà a lungo infortunato, la MotoGP avrà poco da dire.

MotoGP World Championship 2010

Mugello, Classifica Qualifiche

01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 1′48.819
02- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.177
03- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.613
04- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.727
05- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.864
06- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 0.918
07- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.042
08- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 1.246
09- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.349
10- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.405
11- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.615
12- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.660
13- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.742
14- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.845
15- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.151
16- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 4.424


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche