Da Mourinho a Messi, quanti casi di evasione in Spagna
Da Mourinho a Messi, quanti casi di evasione in Spagna
Sport

Da Mourinho a Messi, quanti casi di evasione in Spagna

evasione messi
evasione messi

Cristiano Ronaldo è solo l'ultimo della lista. Sono tante le personalità del calcio internazionale colpite dal fisco spagnolo negli ultimi anni.

Quello di Cristiano Ronaldo, che sarebbe sul punto di patteggiare col fisco per evitare una condanna per frode fiscale, è soltanto l’ultimo caso di evasione fiscale avvenuto in Spagna. Negli ultimi anni diversi giocatori e allenatori che hanno militato nel campionato spagnolo di calcio sono stati colpiti dalle sanzioni dell’Hacienda, l’Agenzia delle Entrate spagnola, che ha preso di mira coloro che si affidano a società offshore per la gestione dei propri ricchi diritti d’immagine. José Mourinho, Lionel Messi e diversi altri calciatori hanno infatti dovuto pagare ingenti somme per chiudere i procedimenti a loro carico.

Cristiano Ronaldo, ultimo della lista

Cristiano Ronaldo è disposto a patteggiare e pagare una somma intorno ai 30 milioni di euro al fisco spagnolo, che lo ha accusato di avere frodato 14,7 milioni in quattro esercizi che vanno dal 2011 al 2014. Il portoghese sarebbe infatti pronto a dichiararsi colpevole, posizione che gli consentirebbe di ricevere una pena inferiore ai due anni e, vista l’assenza di precedenti penali, evitare il carcere.

I precedenti

La strada battuta dalla stella del Real Madrid è tuttavia diventata molto comune negli ultimi anni per le personalità più importanti del calcio spagnolo, che si tratti di calciatori, allenatori o addirittura procuratori.

Negli ultimi anni si sta infatti realizzando una vera e propria battaglia del fisco spagnolo, intento a perseguire numerosissime personalità di spicco legate al calcio internazionale che, proprio come accaduto e imputato a CR7, utilizzano società offshore per incassare i propri diritti di immagine.

Tra gli ultimi casi in ordine di tempo c’è quello riguardante José Mourinho, ex allenatore dell’Inter e del Real Madrid, che a inizio maggio 2018 aveva visto una pena di 12 mesi di carcere tramutata in 800,000 di multa da pagare, relativa a frodi compiute nel 2011 e nel 2012.

Il tecnico portoghese era oltretutto già stato accusato di avere frodato 3,3 milioni di euro, ragione per cui nel luglio 2015 aveva pagato tra somma dovuta, multa e interessi 4,4 milioni di euro al fisco spagnolo.

Nel maggio 2017, invece, era toccato a Lionel Messi ricevere una pena di 21 mesi di carcere, poi tramutati in sanzione pecuniaria, oltre a una multa superiore ai 3 milioni di euro.

Nella lunga lista di giocatori che hanno dovuto patteggiare per evitare condanne più gravi, o hanno visto mesi di carcere convertiti in somme da versare, ci sono le stelle del Real Madrid Marcelo, Luka Modric e l’ex Di Maria, ora al Psg, oltre a Samuel Eto’o, Alexis Sanchez e Falcao.

Secondo “El Confidencial”, sarebbero in questo momento sotto la lente d’ingrandimento del fisco spagnolo anche James Rodriguez e Diego Costa.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Apple Pink Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Burberry The Beat For Men - Tester
35 €
Compra ora
Alessandro Bai
Alessandro Bai 189 Articoli
Alessandro Bai, nato nel 1991 a Milano, città che ama ma da cui non può fare a meno di spostarsi (e ritornare, sempre). Una mamma brasiliana, un anno di studi in Inghilterra e la passione per le lingue mi hanno dato l'apertura mentale che cerco di riportare nel giornalismo. Racconto di sport per fare emozionare.