×

Muore in volo pilota Etihad: atterraggio d’emergenza in Kuwait

Tragedia per un pilota Etihad che muore poco dopo la partenza su un volo diretto ad Amsterdam. Richiesta subito una procedura per un atterraggio d'emergenza in Kuwait da parte del copilota.

pilota Etihad
Muore in volo pilota Etihad: atterraggio d'emergenza in Kuwait

Tragedia su un volo Eithad partito da Abu Dhabi e diretto verso Amsterdam. Poco dopo il decollo la costatazione da parte del copilota che le cose non stavano andando per il meglio. Per il pilota del volo Etihad non c’è stato nulla da fare: confermato il decesso.

Richiesto l’atterraggio d’emergenza in Kuwait dal copilota

Procedure d’emergenza applicate su un volo Etihad da parte del copilota di una compagnia di linea degli Emirati Arabi. Subito dopo la partenza del volo verso Amsterdam il pilota muore lasciando il collega da solo a pilotare. Subito chiamati i soccorsi e l’atterraggio di emergenza eseguito fortunatamente senza conseguenze drammatiche per il copilota della linea araba.

L’atterraggio di emergenza è stato eseguito con successo in Kuwait. Il copilota ha subito lanciato l’allarme per dichiarazione la situazione di emergenza su un volo partito da Abu Dhabi per Amsterdam.

Al momento dell’atterraggio sono poi intervenuti i soccorsi. Ma per il pilota non c’è stato nulla da fare: per lui la conferma del decesso, avvenuta poco dopo la partenza del volo.

I soccorsi confermano il decesso del pilota Eithad

Ancora poco chiare le dinamiche che hanno portato al decesso del pilota del volo Etihad fatto atterrare d’emergenza in Kuwait. Sulla vicenda si apprende qualcosa di più grazie al racconto ufficiale pubblicato dalla compagnia aerea degli Emirati Arabi e citato anche dal sito di Al Arabiya.

“Quando il comandante ha perso la capacità di operare nelle prime fasi del volo, il copilota ha subito lanciato l’allarme e ha poi deviato la rotta verso Kuwait City per atterrare in sicurezza”. Dinamiche dunque ancora tutte da chiarire per il momento.

Sangue freddo del copilota dopo il decesso del collega in volo

L’unica cosa certa è che non ci sono state altre gravi conseguenze per i passeggeri del volo della compagnia degli Emirati Arabi.

Tutto bene anche dopo l’atterraggio d’emergenza effettuato a Kuwait City e dunque non ad Amsterdam come sarebbe invece dovuto essere.

Il pilota Etihad è morto poco dopo il decollo. Il copilota e collega è comunque riuscito a mantenere il sangue freddo e a lanciare l’allarme per la procedura dell’atterraggio d’emergenza effettuato senza difficoltà e senza conseguenze gravi per tutti gli altri passeggeri del volo.

Ancora da chiarire le cause del decesso del pilota Etihad

Impossibile, ancora per il momento, chiarire per quale motivo il pilota Etihad abbia perso la capacità di operare, come si legge dal racconto pubblicato dalla compagnia aerea degli Emirati Arabi. Per fortuna tragedia scampata grazie alla bravura del copilota.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche