×

MURRAY E JMDP AVANTI, GULBIS SI SCIOGLIE

default featured image 3 1200x900 768x576

Prosegue senza eventi sconvolgenti il secondo giorno di gioco nello Slam australiano. Ripercorriamo brevemente alcuni dei principali incontri della seconda parte della giornata maschile, disputati nella mattinata italiana.

Andy Murray, retrocesso al numero 5 del mondo ma vicecampione in carica, ha superato Karol Beck per 6-3 6-1 4-2, punteggio evidentemente reso incompleto dal ritiro dello slovacco per un infortunio alla spalla.

Per lo scozzese il secondo turno porta il nome, relativamente poco popolare, di Ilya Marchenko. L’ucraino ha lasciato pochi game a Ruben Ramirez-Hidalgo.

Vince anche Juan Martin Del Potro, ancora nelle prime fasi del suo ritorno nel circuito. L’argentino di Tandil ha vinto per 7-6(13) 6-4 6-4 contro Dudi Sela. Come già mostrato nei tornei preparatori, forse il tennis di Del Potro è ancora arrugginito, ma la voglia di combattere è già fortissima, come il punteggio del primo tie-break rende chiarissimo.

Al secondo turno JMDP dovrà vedersela con un ex-finalista dello Slam australe, Marcos Baghdatis. Il cipriota, ancora decisamente distante da quell’exploit, ha dovuto giocare cinque set per eliminare il numero 143 del mondo Grega Zemlja (3-6 7-5 6-1 4-6 6-2).

Eliminato invece all’esordio Ernests Gulbis, che fa di tutto per perpetuare la sua immagine di eterno incompiuto. Il lettone si è arreso in tre convulsi set a Banjamin Becker, vincitore per 7-6 6-2 6-4.

Il redivivo tedesco, grande servitore nonostante un’altezza modesta metterà alla prova le ambizioni di Alexandr Dolgopolov, facile vincitore (6-3 6-2 6-2) su Mikhail Kukushkin.

Facile vittoria anche per l’ex-incostante Jurgen Melzer, che rifila un 6-2 6-4 6-2 senza fronzoli al qualificato Vincent Millot. Si preannuncia facile anche la seconda esibizione dell’austriaco. Il suo avversario sarà infatti Pere Riba, che ha sconfitto in cinque set Carsten Ball, incapace di sfruttare la wild card e i favori del pubblico contro un avversario che fuori dalla terra rossa non incute particolari timori.

Lascia per strada un set David Ferrer, fresco vincitore ad Auckland, che si aggiudica la sfida con Nieminen per 6-4 6-3 1-6 6-2 guadagnandosi un secondo turno sulla carta sereno contro Michael Russell. Il 32-enne numero 100 del mondo si è oggi sbarazzato in quattro set della wild card Matthew Ebden.

Murray GrandSlam 180111 470 300x191


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora